Cronaca

Val Venosta: 2 condanne per violenza

immagine

BOLZANO — Allo squallore non c’è mai fine, persino quando è perpetrato al cospetto della bellezza delle Alpi. Un marocchino di 30 anni e un austita della Val Venosta (di 64 anni) sono stati condannati, in due diversi procedimenti legali, per violenza sessuale.  

I giudici non hanno avuto dubbi: quattro anni e mezzo di condanna la cittadino marocchino con rito abbreviato.  Unn anno e mezzo con patteggiamento, invece, all’autista.
 
L’extracomunitario era accusato di "violenza e lesioni ai danni di una donna di 48 anni, residente nella zona".
 
Sulla testa del sessantaquattrenne, invece, pendeva l’accusa di "pesanti attenzioni nei confronti di una disabile". il fatto risale allo scorso febbraio. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close