Cronaca

Escursionista rischia un volo di 100 metri

immagine

GAETA, Latina — Rosa Saltarelli, 39enne di Latina, ha rischiato di precipitare per oltre 100 metri da un’altura rocciosa nei pressi di Gaeta. La donna si era recata sullo Scarpone con un gruppo di escursionisti per compiere una scalata quando è stata colpita da alcuni sassi staccatasi dalla montagna. Fortunatamente se l’è cavata con lievi ferite alla testa.

Il monte dello Scarpone è la naturale prosecuzione del dorsale di monte Moneta, vicino al litorale di Sant’Agostino e alla spiaggia Cetarola di Itri. In quel punto la costa rocciosa è molto ripida.
 
Improvvisamente, intorno alle 11e50, una serie di massi hanno colpito il capo della scalatrice, che per evitarli è arrivata a una ventina di centimetri da uno strapiombo, ad un altezza di 100 metri. Nel frattempo i suoi compagni, che erano riusciti a scampare il pericolo, si sono messi in contatto con i soccorsi.
 
La 39enne è stata salvata dai Vigili del fuoco di Gaeta, dagli agenti del vicequestore Paolo Di Francia e dai militi del capitano Cosmo Damiano Di Caro. La difficile posizione della Saltarelli e la ripidità della falesia hanno reso necessario l’intervento di un elicottero con a bordo gli operatori del Saf (salvataggio in volo) e dell’eliambulanza del 118.
 
La donna è stata trasportata all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina, dove le sono state riscontrate alcune leggere ferite da trauma cranico. Durante il salvataggio, la strada statale "Flacca", sottostante al pendio roccioso, è rimasta bloccata per mezz’ora in quanto il velivolo ha dovuto atterrare proprio sulla carreggiata.
 
Valentina Corti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close