Alpinismo

Aconcagua: la Piolini verso campo base

immagine

BUENOS AIRES, Argentina — Punta dritta al campo base dell’Aconcagua l’alpinista ossolana Cristina Piolini, impegnata nella scalata delle "Seven Summits", le vette più alte di ciascun continente. Dopo aver ottenuto i permessi di salita necessari, Cristina ha cominciato l’avvicinamento alla montagna più alta del Sudamerica (6962 metri).   

La prima tappa avverrà in jeep fino all’inizio del Parco Aconcagua. Dopo il solito severo controllo dei permessi da parte delle guardie del parco, l’alpinista salirà  per sul pendio della Laguna di Honcores (2900 metri d’altezza) da dove si gode uno stupendo panorama. Poi si salirà ancora fino a Confluenzia (3320 m), dove Cristina e il suo staff si fermeranno per una notte in tenda.
 
Secondo il programma, per accelerare l’acclimatamento la spedizione domani salirà fino alla Plaza Francia (4300 m), dove si trova il campo base per la salita della famosa parete sud dell’Aconcagua. Mentre il giorno successivo l’itinerario del trekking prevede l’arrivo a Plaza de
Mulas (4230 m ) il vero campo base della spedizione italiana. Dal iì comincerà la vera avventura all’Aconcagua.
 
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close