Cronaca

Escursionista muore al Coca

immagine

BERGAMO — Stava salendo il sentiero che porta al rifugio Coca. Dopo un paio d’ore di cammino da Valbondione, intravvedeva ormai la struttura. Ma all’improvviso, un malore gli ha tolto la vita. E’ morto così, fra le montagne che amava, un 55enne originario di Osio Sotto, in provincia di Bergamo.

Secondo il referto medico, l’uomo è stato stroncato da un arresto cardiaco durante l’escursione con un amico, che ha cercato invano di assisterlo.
 
I due avevano lasciato l’auto a Valbondione, prendendo poi il sentiero per il rifugio (. Poi intorno alle 9.45, a pochi minuti dall’arrivo, quando i due si trovavano già a 1800 metri di quota, il 55enne è rimasto indietro. Quando l’amico se ne è accorto, è tornato sui suoi passi, scoprendo l’uomo ormai senza vita sul sentiero.
 
Inutile ogni tentativo di soccorso. E dire che la giornata pareva ideale per le escursioni  in montagna: sole, temperatura mite, sentiero in buone condizioni. Nulla lasciava presagire il peggio.
 
I medici arrivati subito a bordo dell’elisoccorso non hanno potuto fare altro che constatare il decesso e trasportare la salma nella piazzola di Valbondione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close