Ricerca

Ghiacci dell'Ortles, ritrovato un microrganismo mangia-inquinamento

Ortles e ghiacciaio del Madaccio (Photo courtesy of http://www.albergofolgore.com)
Ortles e ghiacciaio del Madaccio (Photo courtesy of http://www.albergofolgore.com)

PIACENZA — Importante scoperta da parte di due microbiologi dell’università di Piacenza: analizzando dei campioni di ghiaccio provenienti dalla zona dell’Ortles-Cevedale è stato isolato un microrganismo che sarebbe in grado di nutrirsi e degradare composti inquinanti.

L’istituto di Microbiologia della sede dell’Università Cattolica di Piacenza ha svolto una ricerca sul ghiacciaio del Madaccio nel gruppo dell’Ortles-Cevedale, vicino al Passo dello Stelvio. In ambito scientifico è stato dimostrato che i ghiacciai trattengono al loro interno numerose popolazioni microbiche che sopravvivono alle basse temperature, i cosiddetti microrganismi estremofili.

Partendo da questa base, due ricercatori hanno prelevato campioni di ghiaccio nell’autunno del 2009, 2010 e 2011 tramite sonde di carotaggio. Le carote sono poi state trasportate e analizzate nei laboratori universitari di Piacenza. Nella comunità batterica trovata nei campioni sono stati trovati microrganismi si specie già presenti nei ghiacci artici e antartici che aiuterebbero a studiare meglio la storia delle glaciazioni.

La scoperta più sorprendente riguarda però una particolare comunità batterica. Nei campioni sono stati ritrovati infatti elevati contenuti di inquinanti provenienti da lubrificanti e, grazie al sequenziamento del DNA, è stato isolato un microrganismo in grado di nutrirsi e degradare questi composti. Nei prossimi mesi saranno effettuati altri test per capire quali siano le potenzialità di questa scoperta.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close