Alpinismo

Cristina Piolini punta alle ” 7 Summits”

immagine
VERBANIA —  "Il giro del mondo in sette vette". E’ il titolo della nuova avventura che l’alpinista ossolana Cristina Piolini presenterà in esclusiva questa sera al Centro congressi(Kongresshaus) di Macugnaga. La serata è promossa dal Comune e dalla Consulta per il turismo locale.

Ha scelto questo modo, la forte alpinista che ha al suo attivo due Ottomila, per rendere noto il suo ambizioso progetto per la prossima stagione.
 
Si tratta di un lungo viaggio che comincerà la prossima primavera e che toccherà le 7 vette più alte di ogni continente – le cosiddette "Seven summits" – e non solo. Da scalare nel giro di due-tre anni. 
 
Si parte il 14 gennaio alla volta della sudamericana Aconcagua (6962 metri). Poi sarà la volta dell’Everest (8848 m) e il finale del Lhotse con gli ultimi 216 metri che le mancano per completare quell’emozione, in primavera.  

 
Poi a settembre toccherà al  Kilimangiaro (5963 metri, la montagna più alta d’Africa) e alla Piramide di Carstensz (4884 m) in Nuova Guinea (Oceania).
 
Seguiranno poi l’Elbrus (5633 m) in Russia e il McKinley in Alaska (6195 m). Questo giro del mondo terminerà con l’avventura in Antartide e la salita del Monte Vinson (4897 m).
 
Insomma, una serata da non perdere (inizio alle 21) quella che vedrà protagonista la coraggiosa Cristina. Anche perchè, oltre alle 7 summits, verrà presentato il film realizzato dalla stessa alpinista – e prodotto da Vcoazzurratv – la scorsa primavera durante la scalata al Lhotse. A cui seguiranno una straordinaria serie di filmati realizzati con il supporto del Comitato Ev-K²-Cnr attraverso Nepal, Pakistan, Bhutan, Patagonia e Cina.  
Nella stessa serata, il fotografo Giancarlo Parazzoli presenterà “Orizzonti dai laghi alle valli”, pubblicazione fotografica che sarà accompagnata da una mostra che proseguirà anche per tutta la giornata di sabato 6 gennaio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close