News

Incidente sulla Nord dell'Eiger: muore Giovanni Quirici

Giovanni Quirici (Photo courtesy grimper.com)
Giovanni Quirici (Photo courtesy grimper.com)

GRINDELWALD, Svizzera — Tragedia sulla famigerata parete Nord dell’Eiger. L’alpinista svizzero Giovanni Quirici, originario del Canton Ticino, è precipitato durante la scalata morendo sul colpo. Illeso il compagno, che si è salvato rimanendo appeso alla parete.

L’incidente è avvenuto sabato 13 agosto. Secondo quanto riferito dalla Rsi, l’alpinista è precipitato mentre il suo compagno è rimasto appeso e si è salvato. La cordata stava percorrendo una via di roccia della parete Nord. I soccorsi, allertati immediatamente, sono risultati vani.

Al momento non sono disponibili ulteriori dettagli sulla dinamica dell’incidente. Quirici, 33 anni, era celebre soprattutto nel mondo dell’arrampicata. Era biologo e appassionato di film.

“Era uno dei migliori – ha commentato Giovanni Galli, presidente del Club Alpino Svizzero ai giornali ticinesi -. L’alpinismo ticinese ha perso il suo elemento di spicco. La parete che ha affrontato non è quella classica di ghiaccio, ma una via di arrampicata rocciosa. Impegnativa sì, ma piuttosto sicura. L’ultima caduta con la corda, come ne avrà già fatte a centinaia, purtroppo, gli è stata fatale”.

Quello di Quirici, purtroppo, è uno dei tanti incidenti mortali avvenuti questo weekend sulle Alpi. Solo in Svizzera sono state almeno 6 le vittime tra venerdì e domenica, mentre in Italia si segnalano, fra gli altri, la morte di un’escursionista di 58 anni precipitata per 30 metri in un dirupo vicino alla via normale dell’Agner, nel bellunese, e un 61enne morto d’infarto nei pressi del rifugio Laresei, sopra Passo Valles.

Tags

Articoli correlati

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close