News

I dipinti di Ranan Lurie saliranno sulla vetta dell'Everest

Ronan Lurie, la collezione "Uniting paintings" (Photo courtesy www.lurieunaward.com)
Ronan Lurie, la collezione "Uniting paintings" (Photo courtesy www.lurieunaward.com)

NEW YORK, Usa — L’arte non è un’isola per eletti: tutto il mondo vive sotto la sua influenza. Questo il messaggio che il celebre artista e vignettista americano Ranan Lurie vuole lanciare con l’ambizioso progetto che sta mettendo in campo per la primavera 2011: portare tre delle sue tele sulla vetta più alta del mondo: l’Everest, 8.848 metri.

Lurie, 78 anni, di origini israeliane, non potrà salire lassù personalmente a causa dell’età e anche dei limiti imposti dalla nuova legge nepalese, che vieta agli ultrasessantenni di tentare la cima. Probabilmente, le sue tele arriveranno lassù con una squadra di sherpa.

Secondo quanto riferito dall’Associated Press, Lurie ha incontrato nei mesi scorsi il primo ministro nepalese Pushpa Kamal Dahal ‘Prachanda’ e il ministro degli esteri Upendra Yadav, che hanno accolto con gioia il progetto di portare l’arte in cima al mondo. Al momento, starebbe definendo i dettagli della spedizione con le autorità locali.

Le tele che Lurie vuole far arrivare sulla cima sono tre acrilici della serie “Uniting Painting” esposte poco tempo fa alla sede delle Nazioni Unite. I pannelli di questa collezione mostrano forme e colori che continuano da una tela all’altra creando percorsi su scale, corridoi e pareti.

Per l’Everest, Lurie ha scelto 3 pannelli dai colori blu e bianchi, che si dovrebbero sposare con l’ambiente circostante: la neve, il ghiaccio e il cielo della cima dell’Everest. “Anche se proveniamo da paesi e culture diverse – ha detto Lurie – lo spirito artistico accomuna tutta l’umanità. Le tele sulla vetta circonderanno il mondo con l’arte”.

Tags

Articoli correlati

6 Commenti

  1. ma perkè le persone con il buon senso non lasciano gli oggetti al loro posto??? i quadri pur belli che siano devono stare in una galleria d’arte o in un museo e nn in cima al tetto del mondo… o no??!!! perchè rovinare ed inquinare l’aria sottile con materiali artificiali. la natura si sta stancando di noi… nn serve ad aiutare le popolazioni del luogo— nn è un’atto di solidarietà.

  2. Bello l’ambizioso progetto dell’artista. Condivido pienamente il messaggio che vuole lanciare portando tre sue tele sulla vetta più alta del mondo.

  3. Ma queste tele dovrebbero poi restare sulla cima? Perchè, se è questa l’idea, mi sembra un pò egocentrica….la montagna non è di nessuno e la natura è già arte in sè, e credo delle più nobili!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close