• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Alta quota, Karakorum, Top News

K2: tempesta di neve ritarda le salite. Merelli verso campo 3

Neve sul campo base del K2
Neve sul campo base del K2 (Photo G. Pompili courtesy www.paesieimmagini.it)

ASKOLE, Pakistan — Salite rimandate, sul K2, a causa di una forte tempesta di neve che ha costretto le spedizioni nelle tende per 48 ore di fila. “Ha smesso solo oggi di nevicare – racconta Mario Merelli – e fa molto caldo. Dopodomani se è bel tempo, saliamo a montare campo 3 e a dormire lì”.

Dovevano partire domani, i primi attacchi alla vetta del K2. Invece, le forti precipitazioni che hanno insistito sulla zona fino a ieri, e il meteo instabile di oggi, hanno indotto le spedizioni a rimandare le salite a martedì 27 giugno.

“E’ due giorni che nevica – racconta Mario Merelli dal campo base -. Ne abbiamo approfittato per fare lunghe chiacchierate in tenda. Ci sono tanti amici vecchi e nuovi, con tanti progetti per il futuro. Bello! Tra i vecchi ci sono Gerlinde e Ralf, che sono stati da noi a mangiare gnocchi l’altro giorno. E tra i nuovi c’è Mike Horn, diventato davvero un grande amico. Oggi lui e Kobi Reichen, che nei giorni scorsi hanno salito il Broad Peak, sono partiti per la salita e ci hanno lasciato a disposizione una mega centrale elettrica. Ieri sera siamo stati da loro a cena e abbiamo mangiato una fondue straordinaria”.

Merelli e Marco Zaffaroni, arrivati al campo base a circa metà luglio, hanno installato campo 2 a 6.850 metri di quota la scorsa settimana. Tra un paio di giorni saliranno di nuovo con l’obiettivo di montare campo 3 e dormirci per favorire l’acclimatazione. “Poi scenderemo e inshallah – dice Merelli – pensiamo a fare un passo alla volta”.

Secondo quanto riferito da Explorersweb, pare che il meteo inizi a migliorare già da domani con un brusco calo del vento che, sulla cima e fino a tutta la prima settimana di agosto, dovrebbe rimanere inferiore agli otto metri al secondo, anche se non tutti i meteorologi sono concordi su questo dato.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.