Cronaca

Savona, bimbo scompare sulle montagne

immagine

SAVONA — Una ricerca spasmodica e disperata. Con l’angoscia e il timore che possa essere accaduto il peggio. Sono oltre 200 gli uomini dei soccorsi che in queste ore stanno battendo palmo a palmo i boschi dell’entroterra savonese per ritrovare il piccolo Michael, un bambino di 7 anni che è scomparso ieri pomeriggio nella zona dell’Adelasia tra Montenotte e Altare (nella foto).

Secondo le ricostruzioni, l’ultimo contatto con il bimbo risale alle 17.30 di giovedì pomeriggio, quando il sole stava calando sulle montagne liguri. Il piccolo era andato a cercare fungh insieme alla mamma, al convivente di lei e ad una cuginetta.
 
Al momento della scomparsa Michael indossava scarponcini da trekking, pantaloni lunghi e giubbotto bomber di colore nero. Indumenti con cui si può resistere una notte all’addiaccio. 
 
I soccorritori però temone che il bambino si sia infortunato e non possa rispondere agli appelli dei soccorritori che stanno passando letteralmente al setaccio i 500 ettari del parco, una delle zone più impervie dell’entroterra savonese.
Per ritrovare il piccolo è stato messo in campo uno spiegamento di forze straordinario. per tutta la notte sono stati impegnati nelle ricerche i vigili del Fuoco di Cairo Savona, Fossano e Genova, il Soccorso alpino con unità  cinofile, la Forestale, i carabinieri e tantissimi volontari che si sono aggiunti con il passare delle ore. Purtroppo finora senza risultato.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close