• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo

Avvistata la tenda ma senza Lafaille

immagine

KATHMANDU, Nepal — Le speranze di ritrovare vivo Jean-Cristophe Lafaille sono ormai ridotte al lumicino. "Ieri è stata avvistata la tenda, ma di lui non c’è traccia". E’ questa la dichiarazione ufficiale rilasciata dai collaboratori dell’alpinista francese disperso da quattro giorni sulla vetta himalayana del Makalu.

 "Quest’oggi – hanno detto gli uomini del Winter team Makalu 2006 -un elicottero ha raggiunto quota 7000 metri ed effettuato una ricognizione di circa 45 minuti durante la quale ha individuato la tenda di Jean-Cristophe Lafaille che è rimasta al bivacco a quota 7600 metri. Ma di lui non ci sono segni".
 
L’elicottero con a bordo due persone dello staff di Lafaille ha individuato la tenda rossa dell’alpinista. Si è avvicinato e ha fatto scendere i due uomini che hanno controllato la tenda ma non hanno trovato nulla, per poi fare ritorno a Jiri.
 
"Le condizioni climatiche – raccontano – erano buone e permettevano una buona visibilità. Jean-Christophe sarebbe scomparso fra i 7600 metri e la vetta".  
 
Katia Lafaille, moglie e manager dell’alpinista arriverà quest’oggi  a Kathmandu.
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.