News

Kenya: inglese in luna di miele ucciso da elefante

immagine

LONDRA — È finita in tragedia la luna di miele di un turista inglese in Kenya. L’uomo è morto calpestato da un elefante sulle alture del Masai Mara, una delle più importanti riserve naturali del paese, a 100 miglia da Nairobi.

Patrick Smith. E’ questo il nome dello sfortunato 34enne, di Londra, morto proprio di fronte agli occhi della moglie incredula. I due coniugi, entrambi impiegati alla Reuters, erano sposati da una settimana. Il portavoce della Commissione britannica in Kenya, Charey Williams, ha confermato la dinamica dell’incidente, pur senza aggiungere particolari.
 
Secondo quanto riferito da Jake Grieves, il responsabile del servizio turistico «nessuno sa cosa abbia realmente scatenato l’istinto omicida dell’animale, ma la guida ha seguito per tutto il tragitto la normale procedura: i due turisti sono sempre stati tenuti a debita distanza dagli animali».
 
Versione che contrasta con quella di Connie Maina. Secondo la responsabile del Kenya Wildlife Service «abbiamo ragione di credere che l’elefante fosse molto vicino alla coppia, forse troppo vicino. La reazione violenta dell’animale è stata dettata dallo spavento. Di solito sono animali pacifici, non fanno questo tipo di cose».
 
Sono 35mila gli elefanti in Kenya. Molti meno che negli anni Settanta, quando se ne contavano ben 167 mila. Una popolazione ridotta rispetto a un tempo che, tuttavia, a causa di una preoccupante riduzione degli spazi verdi, viene sempre più spesso in contatto con le invasive attività turistiche.  

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close