Ricerca

Cile, ricerca all’ombra del vulcano

immagine

Situato nella città di Putre, nella provincia di Parinacota, a 3600 metri di quota, il Centro Internazionale per gli Studi Andini (Incas) è una filiale indipendente dell’Università del Cile, concepita come luogo dove sviluppare ricerche sull’ambiente montano d’alta quota.

 

Quota  3.600 metri
Latitudine S 18° 12’
Longitudine W 69° 35’
Location città di Putre, Cile
Ricerche  scienze della terra, biomedicina, scienze umane e sociali, fisica dei raggi cosmici

 
Centoventi chilometri di strada lastricata (la strada internazionale Arica-La Paz) collegano Putre alla città di Arica, dotata di aeroporto internazionale, hotel, ristoranti, negozi, calde spiagge e altri servizi.
 
Percorrendo la stessa strada nella direzione opposta, in pochi minuti si arriva al villaggio di Parinacota (4.350 metri) e al lago di Chungará (4.510 metri) dove è possibile osservare da breve distanza le montagne più alte della regione e il vulcano (Parinacota, 6.342 metri; Pomerape, 6.252 metri; Guallatire, 6.060 metri; Talora, 5.982 metri; Taapaca, 5.815 metri).
 
L’altopiano, ad una quota di circa 4.000 metri, situato nella catena delle Ande centrali, la cui popolazione è composta principalmente da gruppi Quechua e Aymara, offre caratteristiche uniche per gli studi sull’adattamento umano, animale e vegetale in condizioni d’alta quota.
 
La flora, fauna, risorse idriche, vulcani, terre aride e condizioni climatiche dell’altopiano rappresentano un laboratorio naturale con un ecosistema estremamente fragile dove ogni tipo di alterazione va studiata con attenzione.
 
Le aree di ricerca dell’Incas sono:
– biomedicina (adattamento umano e animale alle alte quote)
– scienze umane e sociali (adattamento culturale e sociale ai sistemi ecologici d’alta quota)
– scienze della Terra (geologia e geofisica, risorse idriche)
– vegetazione (botanica, tassonomia, dinamica vegetale)
– risorse animali (gestione delle greggi, genetica, ecologia degli animali allo stato brado e domestici)
– radiazioni cosmiche e sismologia.
 
Il Centro internazionale offre spazi per:
– lavoro interistituzionale
– ricerca multidisciplinare
– contributi ad imprese pubbliche e private
– sensibilizzazione internazionale per la protezione degli ecosistemi in pericolo.
 
Il centro è aperto a ricercatori cileni e stranieri interessati a tutte le discipline scientifiche riferite all’ambiente d’alta quota. Obiettivo generale, quello di promuovere e coordinare le attività scientifiche nazionali e internazionali in favore della conservazione e sviluppo della regione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close