News

L’allarme maltempo si allarga anche a Austria e Istria

catastrofe23 agosto 2005 – Sembra che il maltempo che ha colpito in maniera drammatica la Svizzera si stia spostando verso est. Nell’ultime ore le precipitazione hanno investito l’Austria, la Slovenia e la Croazia causando danni ingenti e diverse vittime (nelle foto Rueters e Ap).

 

 

In Austria – Nella zona occidentale nuove copiose precipitazioni. La zona più colpita è l’area del Landeck, compresa la valle del Lech in Tirolo. La valle del Kleinwalser, nel Vorarlberg, è completamente isolata, ha reso noto la polizia austriaca. «La situazione è molto seria», ha affermato Doris Ita, capo del Dipartimento per l’emergenza alluvione. «Non riusciamo a comunicare con la regione del Voralberg: le frane hanno messo fuori uso le linee».

 

alluvione1In Tirolo sei persone sono state ferite a Reutte. A Längenfeld un uomo in una falegnameria è morto travolto da uno smottamento di roccia, un secondo è rimasto gravemente ferito. Interrotte le ferrovie e le linee elettriche. Secondo i soccorritori la situazione potrebbe peggiorare. Oltre 450 soldati sono stati inviati per aiutare i pompieri. Dall’Austria verso l’Italia sono chiusi i passi Resia e Rombo. A Innsbruck il fiume Inn ha superato il livello di guardia. La Protezione civile della Provincia di Bolzano ha inviato uomini e mezzi per aiutare quella del Tirolo. In Italia l’accesso al passo dello Stelvio sul versante altoatesino è stato bloccato da una frana. Le autorità austriache hanno chiuso ai camion anche il valico del Brennero in direzione nord. Il traffico oltre le 3,5 t viene deviato a Vipiteno sul parcheggio della Sadobre. In Tirolo la A12 è stata chiusa al traffico tra Kramsach e Kiefersfelden per inondazione. Per il traffico pesante verso l’Austria aperto solo il valico di Prato alla Drava in Val Pusteria.

 

baviera Baviera – La località montana di Garmisch, sede di gare di coppa del mondo di sci, è allagata. I commercianti hanno messo sacchi di sabbia davanti ai negozi, ma la pioggia continua e il livello dei fiumi sale di ora in ora. Allarme anche nel città di Kempten.

 

Croazia e Slovenia – La zona a nord della Croazia, al confine con la Slovenia, è allagata e le autorità hanno lanciato l’allarme per il livello dei principali corsi d’acqua. Già evacuati alcuni villaggi lungo il fiume Mura. Nell’ultima settimana le inondazioni hanno ucciso 18 persone in Romania. In Turchia due ragazzini dodicenni sono morti annegati in un fiume in piena a Cadirardic.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close