AlpinismoAlta quota

Denis Urubko festeggia il compleanno in vetta al K2!

Davvero inarrestabile Denis Urubko in questa estate pakistana. Dopo aver salito il Broad Peak il 19 luglio in sole 14 ore e 40 e il Gasherbrum II il 23 luglio in 15 ore e 20, questa mattina è arrivato in vetta al K2.

L’alpinista è partito alle 2.30 dal campo base avanzato e, dopo un pausa a campo 2 per riposare e mangiare, ha toccato la cima alle 7.30 ora locale di questa mattina, 29 luglio, giorno del suo 49esimo compleanno. “Sopra C4 ero da solo” ha fatto sapere Denis; una situazione davvero rara in questi giorni in cui le lunghe code, soprattutto nei tratti più ostici della parte terminale, hanno portato oltre di 140 persone (più sherpa, che clienti) in cima.

Al momento Urubko è in discesa. In totale la salita è stata di circa 29 ore. Non è il record di velocità senza ossigeno, detenuto dal 1986 da Benoit Chamoux che impiegò dal campo base alla vetta solo 23 ore, ma rimane un tempo davvero notevole, soprattutto se si considera età (il francese all’epoca aveva 25 anni) e la stanchezza acculata da Denis in queste settimane. Ricordiamo che Urubko si sta muovendo da solo, anche tra i vari campi base, portando con sé tutto il materiale in autonomia.

Con questa ennesima salita Denis arriva a quota 26 montagne sopra gli 8000 metri scalate senza ossigeno ed eguaglia il record di Juanito Oiarzabal, che proprio ieri commentava “congratulazioni amico!” sotto a un post di Urubko. L’unico 8000 che rimane tra i permessi di scalata in mano a Denis per questa stagione è il Gasherbrum I. Per battere il primato però basta che salga un qualsiasi altro 8000, per esempio nuovamente il Broad Peak, il cui campo base è adiacente a quello del K2. Tutto sta nel capire se avrà le energie per farlo (ma siamo certi di sì) e soprattutto se avrà il tempo, dato che il volo di rientro è fissato per il 4 agosto da Islamabad. Ma non mettiamo i buoi davanti al carro e per oggi attendiamo la notizia del ritorno per festeggiare vetta e compleanno!

Tags

Articoli correlati

6 Commenti

  1. Un “assassino” dei miti moderni osannati dai media e da tantissima gente. 🙂

    Che forte nella sua gioiosa umiltà !!!!!!!!!!

  2. È una macchina da guerra!!! Una curiosità…quando dite che con un altra vetta avrebbe il record di ascensioni sopra gli ottomila non considerate gli sherpa? Perché so di alcuni sherpa con più di 27 ascensioni.

    1. Gli sherpa generalmente fanno uso di ossigeno, essendo per loro un mestiere di vita ancora prima che una passione. Il record che Urubko andrebbe ad infrangere è relativo alle ascensioni di 8000 rigorosamente senza ausilio di ossigeno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close