Località di montagna

Torgnon, tra natura e tradizione baciati dal sole – Speciale Outdoor Estate

Trekking, rafting, mountain bike e molto altro. È questa l’estate che propone lo speciale Outdoor disponibile in allegato allo speciale di Meridiani Montagne dedicato all’Alpe Adria Trail. Sette località per sette avventure da vivere all’insegna della fresca aria di montagna. Il nostro racconto prosegue a Torgnon.

Una manciata di case posate su un dolce pendio morenico esposto a sud. È così che Torgnon, comune sparso della Valtournenche, accoglie i suoi visitatori. La sua posizione è semplicemente unica, un vero e proprio balcone sulla valle. Una terrazza naturale da cui poter godere del fresco territorio d’alta montagna dove lo spazio rappresenta libertà e godimento. Torgnon è un luogo dove la natura respira e accoglie, ci racconta l’assessore al turismo Stefano Perrin. “Qui l’aspetto outdoor è predominante. Aria aperta da vivere con serenità e meraviglia. Siamo in una località per famiglie dove non si trovano discoteche, ma servizi pensati per offrire l’opportunità di scoprire il territorio in modo rilassante”.

Stefano, cosa trovano in estate le famiglie a Torgnon?

“Innanzitutto un ambiente ancora intonso e una natura tutta da scoprire. Durante il periodo estivo vengono organizzate molte iniziative come trekking o semplici passeggiate con il supporto e l’accompagnamento dei professionisti della montagna. Per gli amanti delle due ruote esiste l’opportunità di noleggiare mountain bike o bici a pedalata assistita grazie a cui muoversi tra le frazioni del paese. Molti gli eventi anche per i più piccoli. A inizio agosto si terranno una serie di spettacoli chiamati ‘fiabe nel bosco’. Un momento d’incontro da vivere in famiglia sui nostri bei prati alpini.”

Addirittura i musei sono all’aperto da voi…

“Ogni frazione ha una storia importante da raccontare, quella della vita semplice di montagna. Il nostro museo etnografico ‘Petit Monde’, nella suggestiva frazione di Triatel, offre l’opportunità di vivere un vero e proprio viaggio alla scoperta della cultura contadina che ha per secoli caratterizzato la nostra terra. Ovviamente la visita si svolge all’interno di alcuni edifici simbolo, ma la storia sta anche nelle vie di raccordo tra una struttura e l’altra. La visita al museo è una vera e propria immersione nella quotidianità di un tempo.”

Da quante frazioni è composto il paese?

“In tutto sono ventidue, ben distribuite lungo un soleggiato pendio. Tutte sono caratterizzate da piccoli centri storici che racchiudono storie da scoprire. Raccontano le tradizioni della montagna, le usanze e le vicende che altrimenti andrebbero dimenticate. Sono delle piccole e preziose bomboniere dove trascorrere in serenità fresche giornate estive.”

… continua sullo Speciale Outdoor Estate.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close