• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

Cervino, alpinista sudcoreano precipita sul versante svizzero

air zermatt, elicottero, soccorsoUn elicottero di Air Zermatt in azione – Foto di repertorio FB @Air Zermatt

Un alpinista sudcoreano è deceduto precipitando sul versante svizzero del Cervino (4.478 m) nella giornata di lunedì 15 luglio, dopo una notte trascorsa a 3.900 metri a causa del maltempo.

La vittima era arrivata domenica al rifugio Hörnlihutte (3.260 metri) insieme a due connazionali con il proposito di salire in vetta l’indomani. Nel corso del pomeriggio i tre hanno deciso di intraprendere una ricognizione lungo la via normale svizzera di salita, lungo la cresta dell’Hörnli. All’improvviso il sopraggiungere del maltempo, previsto dai bollettini, li ha costretti a fermarsi a 3.900 metri, trascorrendo la notte all’adiaccio. Nel primo pomeriggio di lunedì hanno iniziato la discesa. Mentre si calavano uno di loro è precipitato.

Sul posto sono intervenuti i soccorritori con un elicottero di Air Zermatt. Al loro arrivo non è stato possibile far altro che constatare il decesso dell’uomo. I due compagni sono invece stati trasportati indenni a valle.

La dinamica dell’incidente è ancora da chiarire e sull’accaduto la Procura federale ha aperto una inchiesta affidata alla Polizia cantonale del Vallese.

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.