Cronaca

Campagna di pulizia sul versante nepalese dell’Everest. Portati a valle 4 cadaveri e 11 tonnellate di rifiuti

Prosegue in maniera energica la campagna di pulizia sul versante nepalese dell’Everest.

Secondo quanto dichiarato dalle autorità del Nepal, sono già stati recuperati 4 cadaveri e quasi 11 tonnellate di rifiuti al termine della stagione alpinistica di quest’anno.

I quattro corpi sono stati trasportati a valle tramite elicotteri dell’esercito la scorsa settimana e sottoposti a identificazione.

I rifiuti sono stati trasportati a Namche Bazar sia via elicottero che a spalla dai portatori. Parte di essi sarà inviata ora a Kathmandu per il riciclaggio

Il team di pulizia, composto da 14 membri, è stato impegnato per 6 settimane a recuperare spazzatura tra campo base e C4 (circa 8.000 m), raccogliendo perlopiù lattine vuote, bottiglie, plastica, bombole di gas vuote, tende e attrezzi da arrampicata abbandonati nonché escrementi.

Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo in questa stagione … speriamo di poter continuare quello che abbiamo iniziato“, ha detto Dandu Raj Ghimire del dipartimento del turismo nepalese.

Per ripulire l’intero versante, soprattutto le quote maggiori, serviranno altri anni di lavoro e, di certo, l’impresa sarebbe resa più agevole se gli alpinisti riportassero a valle i propri rifiuti al termine di ogni spedizione.

Già sei anni fa il Nepal ha introdotto un deposito di 4000 dollari per ogni squadra in partenza per l’Everest, da rimborsare una volta che questa fosse rientrata a kathmandu riportando con sé 8 chili di rifiuti per ciascun alpinista. Ma soltanto la metà degli scalatori ha rispettato tale accordo.

Anche in Cina prosegue intanto la campagna di raccolta dell’immondizia sul versante tibetano.

 

Tags

Articoli correlati

5 Commenti

  1. Meglio inserire due articoli ..separati, senza che si colga contemporaneita’.
    Per avere meno o zero salme, meglio studiare qualcosa per rifornire di ossigeno chi non puo’fare a meno di allegare salita al palmares..Possibile che cervelloni di tecnici non ci riescano ? ?

  2. Solo la metà ha riportato 8 kg a valle…. Ci saranno anche stati alpinisti che per ragioni tecniche o mediche nn son riuscii a portare via i rifiuti, gli altri con l’alpinismo han poco a che fare. Pago ,quindi mi sento autorizzato a lasciare lì ,tanto ,poi qualcuno con i miei soldi della cauzione andrà a pulire , ….questo è l’andazzo ,il bello é che pensano di aver agito correttamente. Mah. Un saluto a tutti.

  3. Tutti super bravi a criticare ma non sapete niente del Nepal e dei suoi problemi … io ci ho vissuto tanti anni e vi posso dire che per chi fatica a mangiare una volta al giorno ogni piccola risorsa in più arriva come una manna dal cielo … e rispetto a 20 anni fa, la situazione rifiuti e migliorata di molto … andate in Nepal invece di stare buttati nei vostri divani …

    1. Ci sono stato per un po di tempo negli anni 80 e ti assicuro che era molto diverso e magari meglio

      di ora anche se vive con poco come allora la maggior parte della gente e sicuramente meno occidentalizzata…poi con lo sfruttamento delle loro montagne e per quanto ne segue non ne parliamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close