• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Primo Piano, Televisione

“Free solo” in tv questa sera

Free Solo, National Geographic, prima visione, tv, sky, premio Oscar, El CapitanUno scatto durante le riprese di “Free Solo” – Foto FB @Digital Video Magazine

Questa sera, martedì 2 aprile, ore 20.55, su National Geographic, canale 403 della piattaforma Sky, andrà finalmente in onda in prima assoluta Free Solo.

Un’ottima notizia per quanti ancora non siano riusciti a vedere la versione completa del film di Elizabeth Chai Vasarhelyi e Jimmy Chin, recentemente premiato con un premio Oscar come miglior documentario, sulla epica salita di Alex Honnold su El Capitan senza corda né protezioni.

Un racconto perfetto, in cui avventura, ambiente ed emozione si mescolano in maniera eccezionale, un mix che ha conquistato non solo gli spettatori ma anche la critica, conducendolo in breve tempo nell’Olimpo di Hollywood.

A National Geographic va il merito più grande di aver sovvenzionato le riprese per un totale di 2 milioni di dollari. Un investimento che ha consentito la realizzazione di un vero e proprio diario fedele non solo della salita dei 975 metri di El Capitan, ma anche dei mesi di preparazione che l’hanno preceduta.

Un viaggio che parte dalla roccia per scavare al di sotto della corteccia del timido Alex Honnold per scoprirne i lati emotivi più profondi e nascosti.

Disdite tutti gli appuntamenti per stasera!

Articolo precedenteArticolo successivo

3 Comments

  1. Un folle e, soprattutto, un cattivo esempio di quello che non si dovrebbe fare in montagna: trascurare la sicurezza.
    Che “gran campione” ora che, per fortuna, non è caduto, ma se fosse precipitato tutti pronti a dargli dell’incosciente.
    Anche se è riuscito nell’impresa resta un fortunato incosciente che non andrebbe ne seguito, ne osannato, ne pubblicizzato. Lo paragono a quelli che si fanno i selfie in posti pericolosi solo per il proprio ego e per vendere la propria immagine su internet, niente di più.
    Absit iniura verbis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.