Alpinismo

Gasherbrum: tutti via, rimangono i team al GIV. Due sole vette, tra cui quella di Giampaolo Corona

Una stagione difficile ai Gasherbrum a causa del meteo che ha concesso poche finestre di bel tempo per acclimatarsi ed ancora meno per poter dare una vera e propria chance ai numerosi alpinisti presenti di poter tentare la vetta.

Il risultato sono state, fino ad oggi, solo due vette, una sul GII ed una sul GI.

Sul secondo dei Gasherbrum, come sappiamo, sono riusciti ad arrivare in cima solo Adam Bielecki e Felix Berg salando la parete ovest ed aprendo una nuova variante, rinunciando però poi al GIV prima ed al GVII poi.

A riuscire a raggiungere gli 8.068 m del GI solo Giampaolo Corona e Luis Stitzinger. Purtroppo Mario Vielmo ha rinunciato, la causa il maltempo che ha investito il gruppetto di alpinisti a campo 3, 7100 m e la conseguente decisione di scendere.

Qui ai Gasherbrum ormai molti alpinisti sono andati via, anche io fra poco dovrei lasciare il BC. Resteranno solo due piccoli gruppi che attendono la prossima finestra di bel tempo per i loro progetti al G IV. I miei migliori auguri di buona fortuna a loro” scrive la guida alpina, che con il GI fa salire a sei gli 8000 senza ossigeno, tra cui Makalu, Nanga Parbat, Lhotse, GII e Dahulagiri.

I “gruppetti” del GIV sono ovviamente Barmasse e Gottler e la spedzione spagnola di Marc Toralles, Oriol Baró, Roger Cararach e Iker Madoz. I primi impegnati sulla parete est, i secondi sulla parete ovest/pilastro sud.

Secondo le previsioni meteo, la finestra di bel tempo potrebbe arrivare domenica, quando la neve smetterà di scendere ed i venti caleranno per diversi giorni.

Tags

Articoli correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close