News

Neve sulle Alpi: sale pericolo valanghe

immagine

BERGAMO — Nevica in montagna su tutto l’Arco alpino. Fiocchi bianchi stanno scendendo copiosi nel Cuneese e in tutto il Piemonte anche a quote basse. Più alto il limite della neve in Lombardia e Alpi Orientali, dove si assesta intorno ai mille metri. E se le precipitazioni domenica dovrebbero esaurirsi, sale invece il pericolo valanghe, che in gran parte delle Dolomiti sarà nel weekend di grado 4 forte.

Le nevicate più intense si stanno verificando dalla scorsa notte nel cuneese e in tutto il Piemonte, dove i fiocchi bianchi scendono anche a quote basse. Il valico internazionale del Colle della Maddalena è chiuso e in tutta l’Alta Valle Stura sono scesi finora 70 centimetri di neve, mentre 80 in Alta Valle Gesso e in Valle Vermenagna.

Nevica anche in Svizzera, dove i passi del San Gottardo e del San Bernardino sono interdetti al momento al traffico pesante. In Lombardia invece le nevicate sono attese per oggi fino a dopo domani sopra i mille metri, più abbondanti su Orobie e Prealpi.

Le precipitazioni saranno ovunque nell’Arco Alpino intense nella giornata di sabato. Diminuiranno poi domenica, con graduale innalzamento del limite in quota.

Nelle Alpi Orientali domani nevicherà inizialmente fino ai fondovalle, con innalzamento dalle ore centrali fino a 900-1300 metri, localmente più in basso sulle Dolomiti. In Veneto tra oggi e domani è previsto un peggioramento del tempo con intense nevicate nelle Dolomiti meridionali, in Alpago e nelle Prealpi vicentine. Entro sabato sera lo spessore di neve fresca potrebbe raggiungere i 70 – 100 centimetri a 2000 metri di quota.

In Dolomiti, in particolare quelle venete e friulane, bisognerà fare particolare attenzione al pericolo valanghe che tra sabato e domenica sarà di grado 4 forte. Meglio quindi evitare il fuori pista, soprattutto oltre i 1200 metri, dove il distacco potrebbe essere possibile già con debole sovraccarico.

Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close