Cronaca

Muore su ferrata del Dos d'Abramo

immagine

TRENTO — Incidente mortale lo scorso weekend in Trentino. Una donna di 50 anni di Merano stava facendo un’escursione con altri due amici, probabilmente il giro delle Tre Cime del Bondone. Arrivati al Dos d’Abramo ha deciso di salire la difficile via ferrata, senza però avere con sè l’attrezzatura necessaria. Nella scalata è caduta, precipitando per 200 metri.

La vittima è una 50enne di Merano che con altri due amici stava probabilmente facendo il giro delle Tre Cime del Bondone, una delle escursioni più celebri e belle del Trentino. Erano arrivati al monte centrale, il Dos d’Abramo, alto 2140 metri, quando si sono divisi.
 
I due compagni della donna infatti, non hanno voluto affrontare la difficile, seppure breve, ferrata Giulio Segata che arriva in vetta alla montagna e l’hanno aggirata prendendo il sentiero che traversa alla base del salto terminale e conduce alla Cima Cornetto. La meranese invece ha deciso di tentarla, seppure, a quanto pare, non avesse con sè l’attrezzatura necessaria.
 
Non si conoscono i dettagli dell’incidente, certo è che è precipitata per circa 200 metri, una caduata che si è rivelata fatale.
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close