News

Monte Rosa: montagna, scuola e grandi alpinisti

immagine

ALAGNA VALSESIA, Vercelli — Silvio Mondinelli, Kurt Diemberger, Edurne Pasaban, Agostino Da Polenza. Questi i grandi nomi dell’alpinismo che saranno protagonisti del convegno "Monte Rosa: una scuola di montagna o la montagna come scuola?" organizzato ad Alagna Valsesia il prossimo 20 giugno. L’evento è inserito in una due giorni dedicata alla montagna che vedrà gli alpinisti partecipare anche della storica Festa delle Guide del noto paesino piemontese.

Dalla montagna si può imparare molto. Come scalare, come conoscere il proprio corpo, come comportarsi in mezzo agli altri, come affrontare le sfide lavorative. Questo il cuore dell’imperdibile incontro che tra meno di un mese vedrà riunirsi ad Alagna alcuni dei più grandi nomi dell’alpinismo mondiale, che hanno fatto della montagna la propria vita ma l’hanno anche saputa "vivere" come una scuola.

A fare da padrone di casa sarà Silvio “Gnaro” Mondinelli, uno dei più celebri alpinisti del mondo, che dopo aver concluso la salita dei 14 ottomila senza ossigeno ha fondato la prima "scuola d’alta quota" del mondo, che attraverso corsi di una o più giornate insegna a chiunque come organizzare una spedizione in Himalaya e come affrontare queste immense montagne, dal punto di vista fisico, logistico e psicologico.

Ma il convegno "Monte Rosa: una scuola di montagna o la montagna come scuola?" avrà anche altri grandi ospiti. L’alpinista basca Edurne Pasaban, fresca della conquista del suo 12esimo ottomila, parlerà oltre che delle sue avventure anche della Fundación Montañeros para el Himalaya, associazione no profit che si adopera per l’educazione scolastica dei bimbi himalayani di Nepal, Pakistan, Tibet, India e Bhutan. Poi Kurt Diemberger, unico alpinista vivente ad avere all’attivo due prime assolute su montagne di ottomila metri e autore numerosi libri e film dedicati alla montagna. E Agostino da Polenza, presidente del Comitato EvK2Cnr che si occupa di ricerca scientifica in alta quota e utore con Gianluca Gambirasio del recente  volume "La montagna: una scuola di management".

Ma ci sarà spazio anche per la medicina. Al convegno interverrà infatti Giorgio Mazzuero, cardiologo della fondazione Salvatore Maugeri e istruttore della scuola nazionale di sci alpinismo “Massimo Lagostina” Est Monterosa. Enrico Dalla Rosa, docente dell’Università Cattolica di Milano, chiuderà con il suo intervento la giornata.

Il convegno inizierà alle 16 presso l’Unione Alagnese. E dopo l’incontro, ad Alagna inizierà la festa. Gli alpinisti incontreranno il pubblico in Piazza degli Alberghi, rispondendo alle domande che gli appassionati vorranno porre loro, e seguirà una risottata offerta a tutti i presenti.

Il giorno successivo si terrà la tradizionale Festa delle Guide, con dimostrazione di soccorso, ascesa del campanile e Santa Messa animata dal Coro Alpino “Varade”. Al termine, cerimonia di chiusura e consegna riconoscimenti in Piazza Grober. Durante tutta la giornata si terrà il mercatino dell’artigianato.

L’evento è organizzato dall’Agenzia di Accoglienza e Promozione Turistica Valsesia e Vercelli, la Onlus amici del Monte Rosa, il Corpo Guide alpine di Alagna, il comune di Alagna Valsesia con il patrocinio della Regione Piemonte della provincia di Vercelli.

Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close