News

Unterkircher, uscito il libro della moglie

immagine

SELVA DI VAL GARDENA, Bolzano — Dopo il film "Karl", pluripremiato al Filmfestival di Trento, esce nelle librerie il libro scritto dalla moglie di Unterkircher, Silke, per ricordare l’alpinista e l’uomo scomparso tragicamente lo scorso 15 luglio in un crepaccio del Nanga Parbat. Il volume, fresco di stampa, si intitola "L’ultimo abbraccio della montagna" ed è nelle librerie da due giorni.

Il libro, che verrà presentato ufficialmente mercoledì prossimo 20 maggio in Val Gardena, promette di raccontare la storia di Karl Unterkircher e il suo indissolubile rapporto con le montagne: le Dolomiti, dove è nato e cresciuto, e con l’Himalaya, dove ha trovato il senso profondo dell’alpinismo estremo.

La voce narrante è quella di Silke Unterkircher, compagna di Karl per 12 anni, con il quale ha avuto tre bambini. Ma all’interno si trovano anche i ricordi di amici e compagni di cordata di Karl, oltre a stralci dei diari di spedizione dell’alpinista.

"Cosa ha portato Karl e la sua cordata a sfidare quelle pareti inespugnabili? – si legge nella presentazione del libro – Cosa spinge un uomo a cercare una sfida così audace? In questo tributo appassionato al padre dei suoi tre figli, Silke ci aiuta a capire che spesso dietro scelte così rischiose non si nasconde un desiderio di affermazione, ma un sentimento del tutto estraneo a chi non conosce la magia dell’esplorazione. Perché, come diceva Karl, non sono gli scalatori a cercare il rischio; è la montagna che chiama".

Il volume, edito da Rizzoli, è stato scritto a quattro mani con la giornalista Cristina Marrone del Corriere della Sera laureata in criminologia e specializzata in cronaca nera. Consta di 250 pagine ed è in vendita nelle librerie al prezzo di 18,50 euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close