Sport

Val di Non: record d’apnea sotto ghiaccio

TRENTO —  Straordinaria impresa sportiva tra le vette della Val di Non. Il celebre sub Leonardo d’Imporzano si è immerso nelle acque ghiacciate del Lago Smerlado di Fondo, in Val di Non, nuotando sott’acqua senza pinne per 43 metri in 43 secondi.

Si tratta del record mondiale di apnea lineare sotto il ghiaccio, senza pinne. E’ stato realizzato questo weekend in Trentino, nelle acque del Lago Smeraldo a mille metri di quota. Il lago, 10mila metri quadrati di superficie, in questo periodo è completamente ghiacciato.
 
D’Imporzano 25 anni, nato a Lerici in Liguria, da tempo si allenava per quello che è stato battezzato "Project Frozen 42", riferito ai metri che l’atleta voleva percorrere nuotando sotto la superficie ghiacciata dello Smeraldo.
 
Ma il sub, domenica, ha stupito tutti, nuotando per un metro in più di quanto programmato. E agguantando il primato mondiale di apnea in "condizioni proibitive, silenzio inquietante, brividi estremi, paura e claustrofobia", come recita lo slogan del suo progetto.
 
L’impresa è stata condotta e seguita secondo le ferre regole dell’International Association for Development of Apnea. Ad assisterlo, durante la prova, c’erano Nicola Brischigiaro – campione mondiale di apnea e ideatore di queste sfide estreme di apnea in alta quota – e l’Ice Team di Leonessa Diving.
 
Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close