Outdoor

Skialp: ecco i convocati per i mondiali

MORGIN, Svizzera — C’è trepidante attesa nel circo bianco per i campionati del mondo di scialpinismo, al via sabato 23 febbraio a Portes du Soleil, nel canton Vallese. Ecco le convocazioni, ufficializzate ieri dal tecnico Adriano Greco che ambisce al titolo per Nazioni oltre che agli ori nelle singole gare, individuali e a coppie, sia al maschile che al femminile.

Greco punta in alto, nonostante lo scarso appoggio Federale alla manifestazione. Secondo il tecnico, sono a portata di mano sia il titolo maschile a coppie sia per la coppia Brunod e Reichegger, sia per Lunger e Giacomelli.
 
Per il titolo individuale, rimangono molto pericolosi il francese Perrier e lo svizzero Troillet. A fare da contraltare dovrebbe esserci Giacomelli che, in forma splendida, domenica scorsa ha letteralmente fatto terra bruciata nella gara di Claut, sulle montagne friulane.
 
Al femminile, le due atlete bormine Francesca Martinelli e Roberta Pedranzini stanno dimostrando grande professionalità e regolarità nei risultati, sempre di altissimo livello. Potrebbero essere impensierite solo da Letizia Roux nella prova individuale, ma restano favorite anche nella Vertical.
 
Per gli under e per i giovani, i nomi sono quelli dell’alpino Matteo Eydallin che ha dimostrato ancora una volta di essere all’altezza dei più forti senior, Elisa Flaishmann, Robert Antonioli, Michele Boscacci, Winfrid e Sigmund Thaler.
 
In campo maschile sono stati convocati, tra i senior, Denis Brunod, Manfred Reichegger, Hansjorg Lunger, Guido Giacomelli, Martin Riz, Dennis Trento, Patrick Holzknecht e Ivan Murada. Tra gli espoir (under 23), Matteo Eydallin, e Bruno Mottini. Al femminile, le convocate senior sono Francesca Martinelli, Gloriana Pellissier, Roberta Pedranzini e Raffaella Rossi; le espoir Tamara Lunger, Silvia Cuminetti, Elisa Fleischman, Fabienne Chanoine.
 
La Nazionale giovani (cadetti e junior) metterà in campo Sigmund Thaler, Michael Moling, Tiziano Canella,  Winfrid Thaler, Michele Boscacci, Robert Antonioli. E fra le donne Martina Valmassoi, Michela Majori, Stefania Casari, Maria Sertorelli.
 
Il lotto rispetto agli anni scorsi è meno folto, sia per ragioni di ristrettezze economiche – a causa dello scarso interesse della Federazione per questa disciplina – sia forse per il livello tecnico effettivamente non entusiasmante degli atleti non convocati.
 
Ecco infine il programma delle gare. Sabato ci sarà la presentazione della manifestazione presso il centro congressi di Morgin. Domenica l’inizio delle manifestazioni con la gara individuale senior ed espoir.
 
Lunedì 25 sarà la volta della Vertical Race, gara "only up" (sola salita) che piace poco agli italiani. Martedì ci sarà gara a staffetta per senior e giovani. Mercoledì giornata di riposo. Si riprenderà giovedì con la gara individuale giovani. Venerdì è in programma una "new entry": la long ski marathon, una gara individuale su percorso molto lungo – circa 3000 metri di dislivello – che però non contribuisce a dare punteggi per il ranking delle nazioni. Sabato, la chiusura manifestazione.
 
Luca Salini 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close