Outdoor

Sci, Macartney fuori dal coma

KITZBUHEL, Austria — A guardare le immagini della spaventosa caduta dell’americano Macartney si direbbe quasi impossibile. Eppure miracolosamente lo sciatore sta bene: è uscito dal coma farmacologico e le sue condizioni sono in netto miglioramento.

"Scott Macartney è vigile e si sente bene": con queste parole gli allenatori della squadra di sci americana hanno tranquillizzato ieri gli appassionati della Coppa del Mondo. Le televisioni di tutto il mondo infatti, hanno trasmesso la spettacolare quanto terribile caduta dello sciatore statunitense, e in molti temevano il peggio per lui.
  
Invece, fortunatamente, l’incidente gli è costato meno caro di quanto si pensasse all’inizio. Durante la caduta infatti, mentre scendeva alla velocità di 140 chilometri orari dalla pista di Kitzbuhel, l’atleta aveva perso il casco protettivo, sbattendo violentemente la testa e la schiena. Aveva subito perso conoscenza ed era scivolato per diversi metri fino al traguardo, in preda alle convulsioni.
  
Trasportato immediatamente all’ospedale di Innsbruck, Macartney è rimasto per alcune ore in coma farmacologico.
  
Fortunatamente però, la situazione si è risolta positivamente nella notte, con il miglioramento repentino delle condizioni e la conferma dell’assenza di danni permanenti. Secondo i medici infatti, Macartney avrebbe riportato solo una grossa commozione cerebrale e varie contusioni, ma non fratture.   
  
 
 
Valentina d’Angella
Foto courtesy of Corriere della Sera

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close