Outdoor

Skialp: gli italiani sbancano sui Pirenei

MADRID, Spagna — Difficilmente l’esordio in Coppa del Mondo avrebbe potuto essere migliore per la squadra italiana di sci alpinismo. Dennis Brunod, atleta dell’esercito, sui Pirenei ha messo in fila i migliori specialisti della disciplina. Mentre al femminile ritorna prepotente il predominio delle atlete bormine dello sci club Alta Valtellina, Roberta Pedranzini e Francesca Martinelli.

La gara individuale tenutasi ieri sulle nevi della Val d’Aran è stata quindi vinta dall’alpino Dennis Brunod, seguito dallo svizzero Florent Troillet e dal francese Florent Perrier che ha superato in extremis il giovane spagnolo Kilian Jornet.
 
 
Quinta piazza per un Guido Giacomelli non in ottima condizione, ma decisamente in ripresa; a seguire, l’altro alpino Manfred Reichegger. Gli altri italiani in gara, sono Hansjorg Lunger, nono, Martin Riz decisamente sottotono, quattordicesimo, Dennis Trento diciassettesimo e Patrick Holznecht diciottesimo.
 
La Pedranzini e la Martinelli si sono classificate al primo e secondo posto. Una gara con la "g" maiuscola anche per la maestra di sci, sempre dell’Alta Valtellina, Elisa Fleishmann che ha conquistato un ottimo secondo posto di categoria, alle spalle della francese Laetitia Roux.  
 
La Fleishman è quinta in classifica assoluta, dietro la più esperta Gloriana Pellissier, quarta in classifica generale: un piazzamento che potrebbe aprire un interessante scenario futuro per le gare a coppie.
 
Nella categoria espoir maschile, invece, è stato netto il predominio degli spagnoli. Il fenomeno Kilian Jornet, classificatosi quarto assoluto, dopo aver condotto al comando tutta la prima salita è capitolato solo "grazie" alla rottura di uno scarpone. Dopo di lui, nella categoria espoir, si sono piazzati Marc Sola e Matteo Eydallin dell’Esercito.
 
Un bilancio quindi molto positivo per gli italiani, ma anche per l’immagine stessa della Coppa del Mondo di scialpinismo, che vede nelle prime 4 posizioni maschili ben quattro differenti nazioni. Ancora un po’ "corta" la classifica femminile, ma l’inserimento della Fleishmann e della Roux fanno ben sperare per il futuro di questo sport anche in rosa.
 
Il prossimo obiettivo della nazionale guidata da Adriano Greco è ora per la seconda di Coppa del Mondo individuale che si svolgerà in Svizzera, a Valerette, il prossimo 26 gennaio.
 
 
Luca Salini
Foto courtesy www.skimo.org

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close