Alpinismo

Monte Vinson: gli alpini al campo base

PATRIOT HILLS, Antartide — Hanno percorso 300 chilometri in marcia con gli sci, trascinando slitte con 75 Kg di materiali per circa nove ore al giorno. Ma al termine di 13 giorni di grande fatica, sono arrivati al campo base del Monte Vinson i quattro alpini impegnati nella spedizione scientifico-alpinistica in Antartide.

La spedizione – organizzata dal Centro Addestramento alpini di Aosta e patrocinata da Regione, Ministero della Difesa e aziende private – punta a scalare la montagna più alta del continente di ghiaccio.
 
Protagonisti di questo tentativo, i primi marescialli Ettore Tauer e Giovanni Amort, il maresciallo capo Elio Sganga ed il caporale Marco Farina. I quattro alpini huanno raggiunto il campo base verso le 23 di ieri ora italiana.
 
Al contrario delle altre spedizioni – che scelgono di effettuare il trasferimento da Patriot Hills al campo base del massiccio in elicottero -, i quattro alpini (nella foto del Centro addestramento alpino) hanno percorso i 300 chilometri a piedi, affrontando un tempo infame.
 
Le temperature hanno raggiunto anche i 30 gradi sottozero. Mentre le condizioni di visibilità erano talmente basse da costringere gli alpinisti ad affidarsi quasi completamente al Gps. Nonostante il tempo pessimo, il morale dei "fantastici quattro" continua ad essere alto.
 
"Le condizioni del tempo – hanno fatto sapere dal campo base – attualmente sono pessime ma è prevista una finestra di bel tempo che potrebbe consentire la salita al Vinson per domani o venerdì".
 
Forza ragazzi: i 4897 metri della vetta vi aspettano.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close