• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpi e pareti, Top News

Jasper e Schaeli in libera sulla Direttissima Ghilini-Piola alla Nord dell'Eiger

Eiger Nordwand Schaeli e Jasper in libera sulla Direttissima Ghilini Piola (Photo rogerschaeli.ch)
Eiger Nordwand Schaeli e Jasper in libera sulla Direttissima Ghilini Piola (Photo rogerschaeli.ch)

GRINDELWALD, Svizzera – Il 2 agosto Robert Jasper e Roger Schaeli hanno salito in libera la Direttissima Ghilini-Piola, la via di 1400 metri che passa sul lato destro e strapiombante della famosissima parete nord dell’Eiger. La collaudata cordata ha impiegato 14 ore ad arrivare in vetta, portando a termine un progetto a cui pensavano dal 2006 e con esso anche una trilogia di direttissime in libera che salgono su questa parete, dopo quella dei giapponesi, scalata nel 2009 e la Direttissima Harlin, salita nel 2010.

La via in questione è stata aperta dallo svizzero Michel Piola e dal francese René Ghilini dal 25 al 30 luglio del 1983; è lunga 1400 metri con difficoltà fino al IX grado. Jasper e Schaeli avevano tentato la prima libera nel 2006: dopo aver salito circa due terzi della via e aver trascorso due giorni e mezzo in parete, avevano dovuto rinunciare, messi in fuga dal cattivo tempo. “Non eravamo ancora pronti” – scrivono ricordando quella esperienza.

Poi negli anni successivi non avevano ritentato, ma avevano affrontato la salita in libera di altre famose Direttissime, sempre sulla famigerata nord dell’Eiger, con i suoi 1800 metri una delle pareti nord più belle, grandi e temibili delle Alpi.

Eiger Nordwand_la numero 17: Piola-Ghilini Direttissima
Eiger Nordwand_la numero 17: Piola-Ghilini Direttissima

Nel 2009 avevano liberato la Direttissima dei Giapponesi e l’anno dopo la celebre Direttissima John Harlin. Questa estate è venuto per la “premiata ditta” svizzero-tedesca il momento di ritentare la Direttissima Ghilini-Piola. Jasper e Schaeli sono arrivati in cima all’Eiger alle 18 del 2 agosto, affrontando una scalata difficile ed esposta sull’itinerario che sale sulla parte destra, molto strapiombante, della parete Nord.

 

Info: rogerschaeli.ch/de/news

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.