• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Parchi, Primo Piano

Parco Abruzzo, avvistato cucciolo di lupo nell'Area di Civitella Alfedena

Il cucciolo di Lupo Appenninico fotografato nell'Area Faunistica del Lupo di Civitella Alfedena (Photo courtesy of www.parcoabruzzo.it)
Il cucciolo di Lupo Appenninico fotografato nell’Area Faunistica del Lupo di Civitella Alfedena (Photo courtesy of www.parcoabruzzo.it)

CIVITELLA ALFEDENA, L’Aquila — Un cucciolo di Lupo Appenninico di circa tre settimane è stato avvistato dai tecnici e i veterinari del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise nell’Area Faunistica del Lupo a Civitella Alfedena. Si tratta di una scoperta molto importante che potrebbe portare al ripopolamento dell’area dopo una decimazione degli animali avvenuta a causa di un’epidemia negli anni novanta.

Secondo il comunicato stampa emesso dal Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise (Pnalm), un gruppo di veterinari e tecnici dell’Area Protetta stava effettuando un sopralluogo di lavoro a Civitella Alfedena. Mentre percorrevano i sentieri dell’Area Faunistica del Lupo è comparso da dietro un cespuglio un cucciolo di lupo, probabilmente incuriosito dai rumori.

Il cucciolo aveva circa tre settimane ed è stato trovato in buone condizioni di salute, come testimoniano le fotografie. Non è ancora stato scoperto se sia figlio unico o faccia parte di una cucciolata. Gli esperti della specie non escludono che la lupa possa aver partorito altri cuccioli e sarebbe un ottimo inizio per il ripopolamento dell’Area del Lupo di Civitella.

Il cucciolo di Lupo Appenninico ha poche settimane ed è stato trovato in buone condizioni di salute (Photo courtesy of www.parcoabruzzo.it)
Il cucciolo di Lupo Appenninico ha poche settimane ed è stato trovato in buone condizioni di salute (Photo courtesy of www.parcoabruzzo.it)

Quest’area era infatti stata costruita nel 1972 per ospitare cervi e caprioli, ma è diventata successivamente la prima in Italia interamente dedicata al Lupo Appenninico. Il numero degli animali è via via cresciuto fino a costituire un branco di oltre 15 esemplari. Purtroppo negli anni novanta un’epidemia ha decimato gli animali e spopolato l’Area per molti anni. Solo negli ultimi tempi tre lupi sono tornati e, a quanto pare, hanno cominciato a ripopolare questa zona dedicata esclusivamente a loro.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.