Pareti

Patagonia, Manu Córdova e Corrado Pesce verso il massiccio del Torre

Torre Egger e Cerro Torre (Photo-courtesy-www.climbing)
Torre Egger e Cerro Torre (Photo-courtesy-www.climbing)

EL CHALTEN, Argentina — E’ cominciata la spedizione patagonica di Manu Córdova e Corrado “Korra” Pesce. Lo spagnolo e l’italiano sono arrivati circa una settimana fa ad El Chalten, nella Patagonia argentina, dove si fermeranno per circa un mese. Diversi i possibili obiettivi nel mirino della cordata: in primis il Cerro Torre e la Torre Egger.

Córdova e Pesce sono arrivati ad El Chalten sabato 17 novembre e rientreranno in Europa il 22 dicembre. Secondo la rivista spagnola Barrabes Córdova e Pesce avrebbero diversi ambizioni, che spaziano dalla ripetizione della via Venas Azules alla Torre Egger, alla traversata integrale del Cerro Torre.

E del resto l’anno scorso, al rientro dal suo primo viaggio in Argentina, il forte alpinista italiano aveva espresso il desiderio di tornare in Patagonia e tentare proprio la traversata. Pesce – classe 1981, originario di Novara ma residente da anni a Chamonix – infatti, un anno fa ha ripetuto la via dei Ragni sul Cerro Torre e la traversata Aguja Standhardt – Punta Herron, ma non la traversata del Torre, per via delle condizioni del meteo.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close