Outdoor

Skialp: ad Albosaggia Giacomelli ci sarà

immagine

ALBOSAGGIA, Sondrio — E’ ufficiale, domenica ad Albosaggia Guido Giacomelli vestirà d’azzurro e correrà la Coppa del Mondo in coppia con Hansjorg Lunger. Sembrano quindi placarsi i venti che hanno agitato la nazionale italiana di scialpinismo nelle scorse settimane, anche se il fuoriclasse valtellinese non ha nessuna intenzione di cedere sulle contestazioni alle norme ISMC.

"La Valtellina Orobie è una gara ottimamente organizzata – ha dichiarato Guido Giacomelli alla stampa -. Io e Lunger stiamo bene e daremo il massimo per ben figurare. Ma sul nuovo regolamento internazionale non ho cambiato idea: non accetterò zavorre di sorta agli scarponi. Correndo in coppia, però, prima di prendere qualsiasi decisone mi consulterò con Hansjorg".
 
Il ct azzurro Adriano Greco avrà quindi a disposizione tutta la rosa di campionissimi che mettono l’Italia al primo posto tra i favoriti della gara. Lo schieramento è già deciso: in campo scenderanno le coppie Denis Brunod – Manfred Reichegger, Guido Giacomelli – Hansjorg Lunger, Graziano Boscacci – Ivan Murada (nella foto) e Martin Riz – Denis Trento, e per la parte femminile Roberta Pedranzini – Francesca Martinelli e Silvia Cuminetti – Fabienne Chenoine.
 
Gli avversari più temibili? Secondo Greco sono i francesi, in particolare Florent Perrier e Gregory Gachet.
 
Ma gli italiani sono agguerriti. Boscacci e Murada sulle Orobie e sul Meriggio ci sono nati e cresciuti. E quest’anno hanno un motivo in più per vincere. "Alcuni mesi fa, proprio su queste vette, ha perso la vita un nostro carissimo amico, Eros Fagiolini – ha detto Murada -. Ci ha avvicinato allo scialpinismo e domenica correremo anche per lui".
 
La nazionale potrà far conto anche sui giovani, la cui iscrizione è fresca di conferma dalla Fisi: Davide Spini correrà con Matteo Eydallin e Lorenzo Holzknecht con Mattia Coletti.
 
Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close