Alpinismo

Merelli e Panzeri: obiettivo Dhaulagiri

immagine

BERGAMO — L’inossidabile coppia alpinistica composta da Mario Panzeri e Mario Merelli si misurerà, la prossima primavera, con gli insidiosi versanti del Dhaulagiri, la "Montagna Bianca". Un gigante himalayano di 8.167 metri d’altezza. La partenza per il Nepal è fissata per il 21 marzo.

La notizia di poche ore fa. I due celebri alpinisti vogliono ripetere la via Diemberger sullo sperone Nordest, utilizzata dalla spedizione svizzero-austriaca che nel 1960 ne raggiunse per prima la vetta.
 
Per Merelli si tratta del secondo tentativo, lassù. "Nel 2001 ero arrivato a soli cento metri dalla cima – racconta l’alpinista di Lizzola -. Ma a causa della bufera ho dovuto fare dietro-front. Fu una spedizione molto dura, morì anche un mio compagno di spedizione, Pepe Garces".
 
Merelli e Panzeri non saranno soli ad affrontare la montagna. Della squadra faranno parte anche la spagnola Lina Quesada – che con i due "Supermarios" era sulla cima del Gasherbrum II l’anno scorso – e i bergamaschi Sergio Dalla Longa, Rosa Morotti, Domenico Belinghieri e Stefano Magri.
 
"Sono gli amici che con me hanno raggiunto la cima middle dello Shisha Pangma" racconta Merelli. Probabilmente ci sarà anche Paola Sozzi, moglie dell’alpinista Mario Panzeri, con il ruolo di assistente al campo base.
 
Per Merelli – 44 anni, nome molto noto dell’alpinismo italiano e bergamasco- si tratterebbe del sesto ottomila. Mario Panzeri – 41 anni, di Mandello del Lario (Lecco)- invece ha già scalato sette ottomila, tutti senza ossigeno. I due sono legati da una forte amicizia, che li ha portati ad arrivare insieme sulla vetta dell’Annapurna (8.091 metri) nel 2005, e sulla vetta del Gasherbrum II (8.035 metri), nel 2006.
 
Nei prossimi giorni, su Montagna.tv, le interviste ai protagonisti. 
 
Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close