Sport

Olimpiadi 2020, è ufficiale la candidatura di Roma

Gianni-Alemanno annuncia la candidatura di Roma ai giochi 2020
Gianni-Alemanno annuncia la candidatura di Roma ai Giochi 2020

ROMA — Roma è ufficialmente in corsa per ospitare i XXXII Giochi Olimpici e XVI Giochi Paralimpici del 2020: l’Assemblea Capitolina, riunitasi il 14 luglio, ha infatti espresso 52 voti favorevoli, 2 contrari e 2 astenuti alla delibera che autorizza ufficialmente la candidatura della Capitale. E i bookmakers la danno già per favorita.

Che Roma volesse ospitare i Giochi del 2020 era risaputo. Ma solo nei giorni scorsi la candidatura è stata ufficializzata, grazie alla delibera approvata in Campidoglio che, fra l’altro, avvia formalmente la costituzione del Comitato Promotore di Roma 2020, presieduto da Mario Pescante e finanziato con un contributo annuale di un milione di euro.

La scadenza per presentare le candidature è il 1 settembre 2011. Roma, prima città ad essersi candidata ufficialmente, è favorita dai bookmakers, ma dovrà vedersela con Istanbul e con Madrid, che ha ufficializzato la sua candidatura proprio questa settimana. Molte altre le candidature potenziali, ancora in attesa di conferma: si vocifera, tra le tante, su Tokyo, Dehli, Lima e Birmingham (Usa). La città vincitrice sarà probabilmente annunciata il 7 settembre 2013 a Buenos Aires in una sessione plenaria del Cio (Comitato Olimpico Internazionale).

“Roma ha grandi potenzialità – ha commentato il sindaco Gianni Alemanno -, ma la condizione di base è l’unità. Il Cio vorrà capire anche se romani e gli italiani credono veramente alle Olimpiadi, a prescindere dalle maggioranze di governo che ci saranno da qui al 2020. Possiamo solo farci del male da soli. Dobbiamo dimostrare che la città e la nazione in momenti fondamentali sanno essere unite”.

“Si tratta di un passo avanti formale e sostanziale – dice Pescante – che viene prima ancora della scadenza prevista dal Cio per le città richiedenti la candidatura. L’approvazione della delibera, di cui è significativamente primo firmatario Francesco Rutelli, è avvenuta a larghissima maggioranza. E mi fa guardare positivamente alla mozione parlamentare che sarà in votazione il prossimo autunno, e che potrà valersi anche del rapporto della Commissione di compatibilità economica e finanziaria che è già al lavoro. Mi fa piacere sottolineare come questa unità di intenti sia in perfetta sintonia con i richiami all’unità del Presidente Napolitano e con lo spirito che ha guidato le celebrazioni per il 150/o anniversario dell’Italia unita”.

A Roma è stato approvato anche un ordine del giorno che imopegna la città a recuperare “la vocazione originaria del Foro Italico, come grande parco dello sport, attraverso un progetto di ammodernamento rispettoso degli impianti esistenti e della natura storico-artistica del complesso monumentale, senza effetti impattanti ed invasivi”.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close