Sport

Lutto nel salto con gli sci: è morta Simona Senoner

Simona Senoner
Simona Senoner

BOLZANO — E’ stata colta da un malore improvviso mentre era in albergo. E’ morta così morte Simona Senoner, giovane atleta della nazionale azzurra di salto, di 17 anni. La ragazza è deceduta per cause naturali. Lo ha reso noto la Fisi, Federazione italiana sport invernali.

L’atleta, originaria di Santa Cristina, in Val Gardena, è stata colta da malore giovedì mattina mentre era in albergo con le compagne di squadra a Schonach, una località della Foresta Nera, in Germania. La ragazza è stata subito soccorsa e ricoverata nel più vicino ospedale dove però è deceduta venerdì sera.

La Senoner era nata a Bolzano il 13 giugno ’93, Fra i migliori risultati nella sua pur breve carriera un decimo posto nel Mondiale junior di Zakopane del 2008 e un 15esimo posto a Dobbiaco come miglior risultato in Continental Cup.

Tags

Articoli correlati

5 Commenti

  1. Alla partenza della 20km TC maschile (Coppa del Mondo + Tour de Ski) oggi in Val di Fiemme, durante il minuto di silenzio opportunamente richiesto e celebrato, qualcuno non e’ stato capace di chiudere la divulgazione ad alto volume di una stazione radio locale. Forse non sapeva neppure di qual tipo di dramma sportivo si stesse trattando.
    Tristezza aggiuntiva in un mondo cosiddetto sportivo, ma, almeno mi auguro, alquanto poco informato sulle giovani speranze dello sport, a prescindere dallla squadra ufficiale di appartenenza.
    Un mio segno di cordoglio personale per una cosi’ giovane vita spezzata,
    AT

  2. Un profondo e rispettoso silenzio di fronte allo spezzarsi di una vita così giovane. Il mio personale cordoglio alla famiglia e ai genitori di Siomona in questo momento di immenso dolore.

  3. Sono una mamma di un figlio della stessa età di Simona. . . con tutto il mio cuore sono vicina alla mamma perche immagino il dolore che sta provando . . .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close