Località di montagna

Plan de Corones: pronti per la maratona dei canederli

Canederli a volontà
Canederli a volontà

PLAN DE CORONES, Bolzano — Tra i masi e i dolci prati innevati della Val Casies, nell’area vacanze Plan de Corones, il 16 gennaio andrà in scena uno degli appuntamenti più originali dell’inverno. Protagonista, l’inconsueto abbinamento sport-gastronomia con un pizzico di divertimento e goliardia: lo sci di fondo e il primo piatto simbolo dell’Alto Adige, i canederli: le famose ‘palle’ di pan grattato.

Stiamo parlando della “Maratona dei canederli” che si ‘corre’ in Val Casies, fiabesca valle laterale della Pusteria, tempio dello sci di fondo con 42 chilometri di piste preparate, a doppio tracciato sia per tecnica classica che, al centro, lo spazi

o sufficiente per lo skating.

La maratona è un modo di scoprire il territorio con il passo lento, non competitivo, dello sci di fondo, ma anche attraverso le ricette tradizionali. I partecipanti compiono tutto il percorso (o più facilmente, parte di esso) e poi possono ritemprarsi gustando  i canederli in uno dei 12 ristoranti e baite disseminati lungo il tracciato, dalle ore 11 alle 16. Canederli allo speck, agli spinaci, al formaggio, al fegato, alle patate, ai funghi e per finire quelli dolci con le albicoc

che o al gianduia: avrete queste e mille altre varianti. Con un’avvertenza: in Alto Adige vietato tagliare i canederli con il coltello, sempre e rigorosamente con la forchetta.

Fino al 28 febbraio, i ristoranti proporranno anche la “dieta del fondista”. Si potrà fare una sosta per il pranzo con piatti sostanziosi ma naturali: gnocchi di patate ripieni alla mela e allo speck o canederli di zucca con formaggio locale all’Hote

l Stoll, zuppa d’orzo con Tirtlan (frittelle ripiene di crauti o patate, o semi di papavero) all’Hotel Waldheim o Kaiserschmarr’n con mirtilli rossi allo Sporthotel St. Martin, oppure un tris di canederli con crauti al Ristorante Talschlusshütte.

Info e costi www.plandecorones.com

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close