Libri

Simone Moro, Cometa sull’Annapurna

immagine generica

documentprint mail-to

E’ il 1997. Simone Moro è sull’Annapurna, con la spedizione costerà la vita il suo migliore amico, il celebre alpinista russo Anatoli Boukreev, e ad un altro compagno di cordata.  Un dramma che trova il suo compimento nel giorno di Natale.

La tragedia lo vede "miracolosamente" sopravvissuto alla valanga che uccide gli altri e che lo fa volare per 800 metri.

Ma cosa porta un uomo ad avvicinarsi ad uno “sport” tanto pericoloso? Nel libro la ricerca della risposta. Simone Moro parte dalla sua infanzia e cerca di spiegare come mai ha fatto della montagna il suo mestiere, perché scalare è la sua vita, e che cosa significhi per lui raggiungere la vetta. Racconta le sue esperienze, le sue paure, i suoi dubbi e la grande amicizia tra lui e Anatoli Boukreev, l’alpinista russo morto sull’Annapurna.

Scrive: “Scalare le montagne del mondo è il mezzo per scoprire le culture, i popoli, i problemi del mondo, oltreché il mezzo per scoprire i propri limiti personali, tecnici e psicologici, nella consapevolezza che tali limiti si possono superare con la determinazione, la motivazione, l’allenamento”.

E ancora: "la corsa al massacro la odio e non insegna niente a nessuno". Tra le pagine del libro si legge la consapevolezza, maturata nel corso dell’esercizio ventennale di un’attività ad altissimo rischio, che il valore della vita propria e dei compagni è sempre superiore a qualsiasi azzardo tentato in funzione esclusiva del grande risultato alpinistico. E l’autore si interroga sul limite oltre il quale non è lecito andare.

Cometa sull’Annapurna è un libro piacevole e riflessivo che non può mancare alla lettura dei più appassionati. All’interno si trovano anche alcune fotografie che accompagnano il lettore nella comprensione degli sforzi, della fatica e del pericolo sulle pareti della montagna.

Della valanga che Moro e la sua spedizione dovette affrontare sull’Annapurna ha scritto: "Sono sopravvissuto a quella tragedia e ho goduto un privilegio unico nell’essere stato amico e compagno di Boukreev. Non permetterò mai che una valanga uccida anche i nostri sogni e i tanti progetti, e ancora meno che mi privi della solare esperienza di vita che sperimento ogni giorno tra le montagne e la sua gente".
 
Autore Simone Moro, Editore Corbaccio, 166 pp.
Prezzo 17,60 euro.

Elisa Lonini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close