News

Bollywood sbarca tra le vette della Valle d’Aosta

La Valle d’Aosta diventa set di una megaproduzione di Bollywood, l’industria cinematografica indiana che affascina il mondo. La Thuile, Breuil – Cervinia e Cogne sono diventate negli scorsi giorni lo sfondo perfetto di alcune delle scene più romantiche di una nuova pellicola made in India dal titolo “Radhe Shyam”.

Il film, diretto da Radha Krishna, racconta una storia d’amore ambientata negli anni Settanta, interamente girata in Italia. Prima di raggiungere la Valle d’Aosta, la crew cinematografica ha girato alcune scene a Torino e dintorni, raggiungendo anche Barolo e il Castello della Volta. E da alcuni scatti in circolazione sul web si evince che la troupe abbia fatto tappa anche a Roma.

Un successo assicurato

La pellicola sarà per certo nella madrepatria un gran successo. I protagonisti sono infatti due vere star di Bollywood: Pooja Hegde, tra le attrici indiane più celebri anche a livello internazionale, e Venkata Satyanaraya Prabhas, in arte Prabhas, attore principale di “Bahubaali 2”, il film con i maggiori incassi della storia del cinema indiano.

Il film, prodotto da Pramod Uppalapati per UV Creations, sarà distribuito in tutto il mondo nel 2021 in oltre settemila copie.

Lo staff ha investito alcuni giorni in sopralluoghi fino a scegliere i set perfetti valdostani. A La Thuile le riprese si sono concentrate in località Petosan. A Breuil Cervinia sia a Plan Maison, con salita in elicottero, sia al Lago Blu. A Cogne è stato invece scelto il prato di Sant’Orso.

La passione del cinema indiano per la VDA

Ad essere precisi, non si tratta di una prima volta per la Valle d’Aosta, già scelta in passata dai registi bollywoodiani per girare mirabili scene. Ne è un esempio la commedia musicale “Ajab Gazabb Love”, del regista indiano Sanjay Gadhvi, ambientata tra le distese innevate del Piccolo San Bernardo e i vicoli della frazione di Pont Serrand. Il ritorno di Bollywood in VDA non può dunque che riempire di orgoglio la regione autonoma.

“Il cinema indiano ha spesso scelto la nostra regione grazie al lavoro del produttore esecutivo Ivano Fucci di ODU Movies srl, che ama la Valle d’Aosta e con il quale abbiamo un rapporto che risale ormai all’anno di istituzione della nostra fondazione – dichiara a tal proposito la direttrice di Film Commission Vallée d’Aoste Alessandra Miletto – . Dal 2011 ad oggi questo è infatti il decimo film indiano che si gira in valle, ma questa è sicuramente la produzione più importante che abbiamo avuto finora, sia per la fama delle star coinvolte che per la dimensione produttiva. Attori, regista e produttori sono rimasti ammaliati dalla bellezza delle nostre location che compariranno in alcune scene clou del film”.

“Come ben sappiamo – prosegue la direttrice – , il cinema gioca un enorme ruolo nel creare un immaginario che ha ripercussioni anche a livello turistico, e questo film che raggiungerà un pubblico di oltre 200 milioni di spettatori sarà uno straordinario biglietto da visita per fare scoprire il nostro territorio a livello internazionale. Entrambi i protagonisti sono inoltre seguiti da milioni di follower sui social, ciò che aumenterà ulteriormente la visibilità delle nostre location”.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close