Alpinismo

Monte Bianco. Il base jumper Matthias Giraud realizza un salto con gli sci da 4.359 m

Matthias Giraud, sciatore estremo e base jumper francese, si è reso protagonista negli scorsi giorni di una impresa epica sul Monte Bianco (4.810 m): ha raggiunto la vetta con due giorni di salita lungo la via normale francese dell’Aiguille du Goûter, portando sulle spalle 20 chili tra equipaggiamento da alpinismo, scialpinismo e base jumping, col supporto della guida alpina Alexandre Périnet e alle 9 del mattino del 24 giugno si è lanciato con gli sci lungo la parete nord. Poi, praticamente a mezz’aria dopo aver superato con un salto il seracco nei pressi delle Roches Rouges (4.359 m), ha aperto la vela per planare sul Grand Plateau, sul versante francese.

Le sue prodezze sono state testimoniate sul suo canale YouTube in un video realizzato da Ivresse Films. “Il seracco misura solo 30 m” – racconta Matthias nella descrizione della sua ultima avventura che si accompagna al video – “e con il 30% in meno di ossigeno a quella quota il paracadute si apre molto più lentamente, dunque ho dovuto cercare di realizzare l’apertura quanto più velocemente possibile”.

Il 25enne “Super Frenchie”, come è noto nel mondo alpinistico, ha messo così a segno il salto in “ski base jump” dalla quota più alta di sempre: 4.359 metri.

Con il Monte Bianco il base jumper va a completare la sua trilogia, iniziata con i salti sull’Eiger nel 2010 e sul Cervino nel 2011.

Tags

Articoli correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close