• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Libri

I romanzi del CAI diventano audiolibri per chi non può leggere da solo

Il Club alpino italiano entra nel mondo degli audiolibri grazie alla convenzione con “Libro Parlato Lions” di Verbania, associazione che da oltre 40 anni mette a disposizione i propri testi registrati con viva voce a chi non può leggere autonomamente: ciechi, ipovedenti, persone anziane con difficoltà di lettura, disabili fisici e psichici, pazienti ospedalizzati, dislessici, autistici, ammalati di SLA, Sclerosi Multipla e Alzheimer.

Il primo audiolibro frutto della convenzione, “Cento passi per volare” di Giuseppe Festa, che sarà presentato martedì 19 febbraio alle 21 presso la Biblioteca Civica Ceretti di Verbania, fa parte della collana di narrativa per ragazzi “I Caprioli” (edita da Salani Editore e Club alpino) e rappresenta il primo “passo” di un percorso di lettura rivolto in particolare ai ragazzi sul tema della montagna e della natura che ci circonda. Protagonista di “Cento passi per volare” è proprio un ragazzino non vedente grande amante della montagna, Lucio, la cui storia si intreccia con quella dell’aquilotto Zefiro, rapito da bracconieri senza scrupoli.

Un’iniziativa, quella del CAI, che si inserisce nell’ambito delle attività volte alla solidarietà, uno dei principi statutari del Sodalizio, e che si affianca a quella portata avanti ormai da anni sui sentieri, attraverso i progetti di montagnaterapia. I lettori degli audiolibri possono infatti avere la motivazione di conoscere gli elementi della montagna presenti nei romanzi anche nella vita reale.

Il servizio, totalmente gratuito, offerto da Libro Parlato Lions, dà la possibilità agli utenti registrati di consultare l’audioteca (interamente costituita da libri registrati a viva voce), scaricare gli audiolibri dal sito e dalla App, richiedere in prestito il relativo cd e richiedere la registrazione di testi non presenti nel catalogo.

 

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

  1. esiste anche possibilita’ web:”centro libro parlato di Feltre”…o “libroparlato.org”
    Occorre la registrazione con l’avvertenza che i servizi sono destinati a persone con reali problemi.
    Anche altri siti gratis per tutti.Esempio “i promessi sposi “.. anche per studenti muniti di cuffie stravaccati in poltrona o su tapis roulant o con vogatore..mens sana incorpore sano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.