News

Sci, gli esperti s'infortunano di più

immagine

LAVAL, Canada — Contrariamente a quanto si possa pensare, a farsi molto male sugli sci sono soprattutto gli appassionati bravi in questa disciplina. Lo sostiene una recente ricerca realizzata dal team di esperti condotto da Claude Goulet dell’Université Laval, in Canada, e pubblicata sull’ultimo numero del Journal of Science and Medicine in Sport. 

Secondo la ricerca sono prima di tutto gli sciatori esperti a patire gli infortuni più rilevanti. Lo stesso studio precisa che le parti del corpo maggiormente colpite negli incidenti sulle piste sono: testa, collo, busto e braccia per gli sciatori di alto livello. Le gambe invece invece per i principianti.
 
Lo studio è stato effettuato prendendo in considerazione gli incidenti avvenuti tra il 2001 e il 2005. oltre 22mila le persone che in questo periodo avevano riportato infortuni sugli sci con il conseguente intervento del soccorso sanitario sulle piste.
 
Per ciascuno di questi incidenti, gli operatori del soccorso hanno riempito una scheda che rilevava il livello di abilità dello sciatore secondo una scala a cinque punti. Dall’uno che corrispondeva al principiante, al 5 esperto.
 
Sulla stessa scheda sono state annotate la sede del trauma e alle modalità di trasporto del paziente verso un punto di assistenza ospedaliera. Ebbene dalle schede risulta che i maggiori infortuni sono accaduti a sciatori esperti. "Questo perchè gli sciatori esperti usano tecniche differenti, raggiungono velocità più elevate e sciano in maniera più aggressiva rispetto ai principianti" spiegano i medici.
 
I principianti sono meno esposti al rischio di traumi gravi, anche se fanno registrare il maggior numero d’incidenti. Risultati più o meno in linea con gli snowbardisti.
 
I ricercatori ora punteranno la loro lente d’ingrandimento sulle caratteristiche biomeccaniche delle mesioni, per mettere a punto azioni preventive efficaci. 
WP
Nella foto Arnold Schwarzenegger, vittima illustre di un recente incidente sugli sci

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close