News

Bec de Rosses, 600 metri di volo

immagine

VERBIER, Svizzera — E’ salvo per miracolo il freerider precipitato qualche giorno fa sulla parete nord della Bec des Rosses. L’uomo, 44 anni, stava risalendo un canalone con il figlio per affrontare la celebre discesa fuoripista dove ogni anno si disputa l’Xtreme Verbier, una delle più celebri gare internazionali di sci estremo. Quasi in vetta, però, è scivolato ed è precipitato all’indietro facendo un tremendo volo di 600 metri.

Secondo quanto riferito dai media locali, l’uomo, originario di Ginevra, aveva quasi ultimato la scalata della nord della Bec des Rosses (3.223 metri). All’uscita di un canale, però, ha perso l’appoggio dei piedi ed è precipitato per diverse centinaia di metri sotto gli occhi terrorizzati del figlio.

"E’ stata una caduta impressionante – ha detto un testimone che ha assistito alla scena -. Davvero orribile. Il pendio dove si è fermato, poi, era molto ripido e l’elicottero ha dovuto fare delle manovre incredibili per riuscire a recuperarlo. Ma alla fine ci è riuscito".

L’uomo è stato trovato dai soccorsi quasi ai piedi della parete. Aveva ferite molto gravi: lesioni interne, lesioni alla testa e bacino rotto, ma secondo i medici dell’ospedale di Sion, dove è stato ricoverato, non sarebbe in pericolo di vita.

In calce, due video dell’Xtreme Verbier, che mostrano le discese mozzafiato sul fuoripista estremo della Bec des Rosses.

Sara Sottocornola

Xtreme Verbier from Reine Barkered on Vimeo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close