News

Motoslitta spacca lago ghiacciato: 3 morti

immagine

SALISBURY, Stati Uniti — Tragedia lo scorso weekend nella regione montuosa del Vermont, negli Stati Uniti. Tre persone, tra cui una bimba di 3 anni, sono morte mentre percorrevano la superficie ghiacciata del Lake Dunmore in motoslitta: il ghiaccio si è spezzato e 5 dei 6 passeggeri a bordo dei veicoli sono caduti nelle acque gelide. L’allarme è stato dato da un bambino di 4 anni che è riuscito a raggiungere la riva.

In realtà si tratta solo di uno dei tanti incidenti in motoslitta capitati nei giorni scorsi nel Nordamerica, sicuramente quello che ha suscito più scalpore e commozione. Sabato la famiglia Flynn – un padre di 50 anni, la moglie di 47 anni, la figlia di 24 anni, e i nipoti di 3, 4 e 6 anni – si trovava nel Vermont, la regione montuosa attraversata dalla catena delle Green Mountains.

Stavano facendo un giro in motoslitta, a bordo di 3 veicoli. Mentre attraversavano la superficie ghiacciata del lago Dunmore, a un centinaio di metri dalla riva, il ghiaccio si è spezzato facendo cadere 5 di loro nell’acqua gelida. Secondo il Washington Post, un bambino di 4 anni si è messo al sicuro prima che la motoslitta che stava guidando finisse nel ghiaccio.

L’uomo, la figlia e la nipote di 3 anni sono stati dichiarati morti all’ospedale di Porter, vicino Middlebury, nonostante che i soccorsi, condotti da 25 persone, siano stati tempestivi ed efficienti. A chiamare aiuto sarebbe stato proprio il bambino di 4 anni, che dopo aver corso fino alla riva, ha avvertito il vicecapo dei Vigili del fuoco di Salisbury, Foster Provencher. Salvi anche la moglie della vittima e il nipote di 6 anni.

Non è chiaro quanto fosse sottile lo spessore del ghiaccio al momento dell’incidente, ma secondo quanto avrebbe dichiaro Provencher, c’erano sulla superficie del lago i segni di altri passaggi in motoslitta. I mezzi coinvolti, avrebbero rotto la banchisa in tre punti, creando così tre buchi, attraverso cui sarebbero scivolati in acqua le vittime.

Si tratta dell’ennesimo incidente mortale in motoslitta dell’ultimo periodo nel Nordamerica, il terzo solo nel Vermont dalla Vigilia di Natale ad oggi. Altre persone infatti, sono rimaste uccise andando a schiantarsi contro un albero e finendo addosso ad altri mezzi a motore. Una situazione preoccupante, che ha sollevato la questione della sicurezza soprattutto negli Stati americani in cui questi veicoli vengono utilizzati quasi con la stessa frequenza delle automobili.


Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close