Outdoor

Reichegger, Eydallin e Trento re del Mezzalama

immagine

CERVINIA, Aosta — Edizione da record la 17esima del Trofeo Mezzalama. La gara di scialpinismo più alta delle Alpi, dopo essere stata rinviata il 19 aprile, si è infine disputata lo scorso sabato. I vincitori sono il trio Reichegger-Eydallin-Trento per gli uomini, e Martinelli-Pedranzini-Roux per le donne. Entrambi i team hanno fatto segnare i migliori tempi di sempre.

Il primo record in realtà si è registrato già alla linea di partenza, dove erano posizionati quasi 800 atleti. Ben 798 per l’esattezza, divisi in 266 cordate da tre elementi ciascuna. Poi si è svolta la gara, questa volta sotto un cielo azzurrissimo in una bella giornata di sole.
 
Da Breuil-Cervinia a Gressoney la Trinité attraverso la vetta del Castore, di 4.236 metri. I primi arrivare sono stati i tre sciatori del team Sportivo dell’Esercito, che hanno chiuso la gara nel tempo record di sole 4 ore, un minuto e 22 secondi. Ovvero 17 minuti in meno del miglior tempo precedente. A compiere l’impresa sono stati il sudtirolese Manfred Reichegger, il valdostano Denis Trento e il valsusino Matteo Eydallin, quest’ultimo protagonista pochi giorni fa di un altro record, quello dell’attraversata della Barre des Ecrins che ha compiuto insieme a Nicolas Bonnet.
 
Vincitrici della gara femminile della 17esima edizione del Trofeo Mezzalama sono invece le bormine Francesca Martinelli e Roberta Pedranzini con la francese Laetitia Roux, che hanno chiuso in 4h 43′ 31”. Un nuovo tempo che abbatte finalmente il muro delle 5 ore, e supera il record precedente del 2007 di quasi un’ora.
 
Valentina d’Angella
 
 
 
 
Video courtesy of trofeomezzalama.org

      

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close