Cronaca

Presolana, precipita per 250 metri

immagine

CLUSONE, Bergamo — Stava camminando sul sentiero che dal Salto degli Sposi porta al Colle Vareno, sul massiccio della Presolana, quando è scivolato su un tratto ghiacciato ed è precipitato nel canalone. Un volo di 250 metri, prima di riuscire a fermarsi.

Poteva avere esiti ben più drammatici la caduta capitata a un escursionista 38enne di Osio, ieri verso mezzogiorno sulle Orobie bergamasche. L’uomo stava facendo un’escursione in Presolana, e si trovava sulla strada sterrata che, dal Salto degli Sposi porta al Colle Vareno. Il suolo presenta in questo periodo diversi tratti ghiacciati, e la possibilità di pericolo è segnalata con i cartelli dal Soccorso Alpino di Clusone.
 
E proprio il ghiaccio sembra essere la causa dell’incidente accaduto ieri in Presolana. Non si sa se l’uomo fosse giustamente equipaggiato per le condizioni del sentiero, certo è che è scivolato ed è caduto nel canalone, dove è precipitato per oltre 250 metri. Ancora sotto shock, è riuscito però a chiamare aiuto col cellulare, e a farsi localizzare dagli uomini del Soccorso alpino di Clusone che l’hanno raggiunto con l’elicottero attorno alle 13.15.
 
Trasportarlo agli Ospedali Riuniti di Bergamo, gli sono stati diagnosticati un trauma cranico e diverse lesioni, fortunatamente non gravi. Al momento dell’incidente l’uomo era solo, in compagnia del suo cane, che pare sia fuggito dalla paura e non sia stato più ritrovato.
 
Circa due ore dopo, alle 14.40, si è verificato un incidente simile sul monte Grappa, in zona malga Val Dumela, dove un escursionista 54enne è scivolato sul ghiaccio rotolando a valle per circa 250 metri. L’uomo, che indossava i ramponi ed era in compagnia di altre 3 persone, stava percorrendo il sentiero 845 quando è caduto.
 
L’escursionista, recuperato dall’elicottero del Suem 118 di Pieve di Cadore e una squadra del Soccorso alpino della Stazione di Feltre, ha riportato una serie di traumi dovuto agli urti da rotolamento, ma non ferite di grave entità.
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close