Cronaca

Sciatrice muore sulle Alpi Apuane

immagine

CAREGGINE, Lucca — Una donna di 30 anni è morta lo scorso weekend sulle piste da sci di Careggine, sulle Alpi Apuane. La sciatrice è caduta dallo skilift e, nel tentativo di rialzarsi, è scivoltata e finita contro un albero. Il forte impatto l’ha uccisa sul colpo.

E’ davvero una dinamica rocambolesca e complessa quella dell’incidente che è costato la vita a una donna, sabato scorso in Garfagnana. La sciatrice, una 30enne di nazionalità albanese sposata con un italiano di Viareggio e madre di una bambina di 4 anni, si trovava col resto della famiglia sulle piste di Careggine, sul versante orientale delle Alpi Apuane.
 
Era su un impianto di risalita, quando ha perso lo skilift ed è caduta: pare che, senza rimettersi in piedi, si sia spostata lateralmente di alcuni metri per lasciare sgombro il passaggio agli altri sciatori. Ma nello spostamento sarebbe finita su un lastrone di ghiaccio e scivolata contro alcuni alberi sul limitare della pista.
 
E proprio il forte impatto contro un albero ne ha provocato la morte. Inutili sono stati infatti i soccorsi portati dal personale dell’ambulanza e dell’elicottero del 118.
 
Valentina d’Angella
 
 
Foto courtesy of Domenico Franchi
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close