Cronaca

Colto dal malore, sub muore nel Lario

immagine

LECCO — Brutto incidente nelle acque del Lario Orientale, incastonato fra le montagne lecchesi. A Mandello, all’ombra delle Grigne, un sub è stato colto da malore durante un’immersione e ha perso la vita.

La vittima è un appassionato di attività subacquee e lavorava come commissario aggiunto alla polizia locale. L’uomo – 40 anni, era residente a Paderno Dugnano.
 
Il Lago di Como – Lario orientale nella sua ramificazione lecchese – è il secondo bacino più profondo d’Europa. Con i suoi 410 metri nel punto di massima profondità, segue il norvegese  l’Hornindalsvatnet
 
L’incidente è avvenuto durante la fase di risalita, dopo aver toccato i 40 metri di profondità. Per cause in corso d’accertamento, all’improvviso l’uomo si è sentito male. subito soccorso dagli altri compagni è stato accompagnato a riva e poi trasportato d’urgenza all’ospedale Manzoni di Lecco attraverso un’ambulanza del 118.
 
Putroppo, al suo arrivo al nosocomio il sub era in fin di vita ed è morto poco dopo. La magistratura ha messo sotto sequestro la sua attrezzatura e ha disposto l’autopsia sul cadavere.  

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close