Cronaca

Pusteria: cadavere ripescato in una diga

immagine

BOLZANO — Inquientante ritrovamento nelle acque del lago di Rio Pusteria, in Alto Adige. Ieri, i sommozzatori hanno ripescato il cadavere di un uomo la cui identità è tuttora avvolta nel più fitto mistero.

Il lago artificiale, creato da una diga eretta sul corso del fiume Rienza, è profondo circa 18 metri. Ci sono volute diverse ore di lavoro prima che i sommozzatori, gli uomini del soccorso alpino e i vigili del fuoco riuscissero a ripescare il cadavere segnalato nelle acque del bacino.
 
Il corpo si è poi risultato essere quello di un uomo adulto, di età indefinita, la cui identità è tuttora del tutto ignota agli inquirenti. Al momento, le autorità stanno facendo il possibile per riuscire a ricostruire i dettagli della tragica morte.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close