Cronaca

Giallo in Valmarecchia: speleologo trovato morto con mani legate e sacchetto in testa

[:it]RIMINI – è stato trovato ieri Oscar Leandri, lo speleologo 54enne disperso da venerdì, senza vita, con le mani legate e la testa avvolta in un sacchetto. Il suo corpo era in un dirupo, in un’area detta Fosso del Fanante, nella frazione Miniera di Perticara, comune di Novafeltria (Rimini).

Sebbene l’ipotesi più accreditata sia quella dell’omicidio, i Carabinieri non escludono che l’uomo possa essersi suicidato, data l’assenza di segni evidenti di violenza o colluttazione. L’autopsia, prevista per lunedì, potrà far maggiore chiarezza sul punto.

Leandri era Oscar Leandripartito giovedì mattina, avvisando la famiglia con un biglietto che sarebbe andato a fare un’escursione in Alta Valmarecchia, nella zona di Perticara, luogo che era solito frequentare insieme ad altri speleologi.
Poiché non era raro che l’uomo restasse fuori casa più giorni di seguito, la compagna non si è preoccupata del mancato rientro di Leandri, fino al pomeriggio successivo, quando allarmata dal non ricevere notizie e non vedendolo tornare, ha dato l’allarme.

Le ricerche, iniziate verso le 18.30 di venerdì, hanno avuto inizialmente come unico risultato il ritrovamento dell’auto, parcheggiata all’inizio del sentiero dal quale si parte per le escursioni, ma dello speleologo nessuna traccia. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, il Soccorso Alpino e le unità cinofile.
Solo alle 4.30 il corpo senza vita è stato trovato grazie al GPS del cellulare ancora acceso.

oscar leandri2Leandri era riverso su un fianco, legato e con un sacchetto di plastica stretto al collo con alcuni giri di nastro adesivo, vicino all’ingresso delle vecchie miniere e a circa un chilometro da dove aveva parcheggiato la macchina, regolarmente chiusa. Addosso non aveva abiti da escursione, trovati però in auto all’interno di una borsa.

Sul posto sono intervenute la polizia scientifica per i rilievi e la Magistratura.[:]

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close